I Care: laboratorio sulla povertà educativa

Nel nostro paese, a 50 anni dall’esperienza di don Milani nella Scuola di Barbiana, non sono le pari opportunità a determinare i percorsi educativi e di vita dei minori, ma lo svantaggio ereditato anche dalle famiglie. La povertà educativa, spesso causata dalla povertà economica, viene trasmessa ai figli, in un circolo vizioso che va spezzato.

L’associazione I Care, nata sulla base dei principi educativi di don Milani e da tempo impegnata nel settore, intende innovare gli interventi sinora sviluppati ed avviare un’attività di laboratorio pilota nel quartiere Torre a Mare di Bari che promuova servizi educativi rivolti ai minori più bisognosi, anche con patologie psicosociali, di concerto con gli enti e la comunità locale.

Per il raggiungimento di tale obiettivo, gli attuali volontari e i nuovi volontari saranno accompagnati in un percorso formativo, sostenuto dal Centro di servizio al volontariato San Nicola, che consentirà loro di sentirsi “educatori” nel senso più pieno, ossia avere come stile quello di “far uscire” (questo è il profondo significato di e-ducere: tirar fuori) le capacità di ciascuna persona che, se opportunamente valorizzate, possono risultare utili alla persona stessa ed alla società intera. Gli educatori, pertanto, acquisiranno le necessarie conoscenze relativamente alle problematiche del disagio sociale per potere individuare e gestire le strategie educative più idonee per ciascun ragazzo.

Diceva don Milani: “Spesso gli amici mi chiedono come faccio a far scuola. […] Sbagliano la domanda, non dovrebbero preoccuparsi di come bisogna fare scuola, ma solo di come bisogna essere  per poter fare scuola.[…]”.

Info ed iscrizioni: 93377470724; icarebari@gmail.com




займ онлайн займ на карту