Contabilità e bilanci degli enti non profit

TITOLO
Contabilità e bilanci degli enti non profit

AUTORE
Colombo G. M. e Setti M.

CASA EDITRICE
Ipsoa

Il testo si divide in una Parte generale e una Parte speciale in cui sono riportati gli schemi di bilancio di svariati enti non profit.

In particolare i punti più significativi, affrontati dal volume sono:

– l’accountability nell’impresa sociale. La legge delega 13 giugno 2005, n. 118, ma soprattutto il decreto di attuazione 24 marzo 2006, n. 155, delineano, per gli enti che esercitano in misura principale attività economica e decidono di assumere la veste di impresa sociale, un sistema informativo contabile del tutto simile, a quello adottato dalle imprese per la rilevazione dell’aspetto economico, ma prevedono anche la redazione di un bilancio sociale

– i riflessi contabili di alcune disposizioni di carattere fiscale, in particolare quelle sulla perdita della qualifica di ente non commerciale e gli obblighi contabili derivanti dalle disposizioni contenute nell’art. 14 del D.L. n. 35/2005 (c.d. più dai meno versi) riguardante le liberalità alle Onlus.

– gli enti non commerciali non residenti, nonché la compilazione dei Quadri RW e RC di unico Enti non commerciali e le loro implicazioni contabili.

– i gruppi di enti non profit con riferimento anche ai gruppi di imprese sociali di cui all’art. 4 del D.Lgs. 155/2006.

– l’ampliamento della parte relativa alle problematiche contabili delle operazioni straordinarie di gestione, ove è stato inserito un nuovo paragrafo concernente le trasformazioni, sia omogenee che eterogenee, di enti non profit.

– la parte relativa ai bilanci delle Aziende Sanitarie locali, delle Aziende Ospedaliere e degli IRCCS è stata rivista con l’aggiornamento delle esemplificazioni del bilancio di esercizio, con particolare attenzione alla nota integrativa. Il materiale è stato integrato con l’aggiunta di una parte relativa al rendiconto finanziario e di un’altra relativa la verbale del collegio sindacale.