Servizio Civile Universale Centro di Servizio al Volontariato San Nicola

Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle ultime notizie

Progetti di Servizio Civile del CSV San Nicola

1 2 3 4 5 6 7

Graduatorie dei progetti di Servizio Civile del CSV San Nicola

1 2 3 4 5

Cosa è il Servizio Civile Universale

Il Servizio Civile Universale (SCU) è la scelta volontaria di dedicare alcuni mesi della propria vita al servizio di difesa, non armata e non violenta, della Patria, all’educazione, alla pace tra i popoli e alla promozione dei valori fondativi della Repubblica italiana, attraverso azioni per le comunità e per il territorio.
Il SCU rappresenta una importante occasione di formazione e di crescita personale e professionale per i giovani, che sono un’indispensabile e vitale
risorsa per il progresso culturale, sociale ed economico del Paese.

Carta di impegno etico

Il Centro di Servizio al Volontariato San Nicola

  • si impegna a partecipare all’attuazione di una legge che ha come finalità l’adempimento del dovere costituzionale di difesa della Patria che non consiste più soltanto in attività finalizzate a contrastare o prevenire un’aggressione esterna, ma comprende forme di impegno sociale non violento e non armato, volte all’educazione, alla pace tra i popoli, nonché alla salvaguardia e alla promozione dei valori comuni e fondanti il nostro ordinamento;
  • riconosce che il servizio civile universale costituisce un istituto di integrazione, di inclusione e di coesione sociale, volto a rinsaldare il rapporto tra il cittadino e le Istituzioni della Repubblica italiana, contribuendo alla tenuta delle Istituzioni democratiche nonché alla costruzione di una democrazia partecipata e di nuove forme di cittadinanza;
  • riconosce che l’esperienza di servizio civile è volta a sviluppare nelle giovani generazioni una più ampia integrazione nella società, colmando il divario tra i bisogni collettivi e le risposte pubbliche in un’ottica di promozione e di tutela dei diritti, soprattutto dei soggetti più vulnerabili e svantaggiati;
  • si impegna a favorire la crescita di una consapevolezza civica nei giovani e a formare un cittadino attivo, consapevole dei suoi diritti e cosciente dei suoi doveri verso la collettività che sappia relazionarsi con le Istituzioni in modo corretto e nel pieno rispetto delle regole democratiche;
  • si impegna a favorire la crescita personale dei giovani, anche attraverso la partecipazione della rappresentanza degli operatori volontari, e arricchire il loro bagaglio culturale e professionale attraverso lo sviluppo delle loro competenze tecniche e trasversali, nella consapevolezza che il servizio civile universale debba essere anche un’opportunità di formazione e un avvicinamento al mondo del lavoro e che le competenze certificate devono essere effettivamente riconosciute;
  • riconosce il diritto degli operatori volontari ad essere informati sulle finalità dell’istituto e sulle attività relative ai progetti, affinché possano compiere una scelta consapevole e attinente all’indole, alle capacità e alle aspirazioni personali e svolgere al meglio i compiti assegnati nell’ambito dei progetti;
  • si impegna a favorire l’integrazione degli operatori volontari nella struttura presso cui svolgono il servizio anche al fine di fornire il proprio contributo in un’ottica di miglioramento del servizio civile;
  • si impegna a impiegare gli operatori volontari esclusivamente nelle attività previste nel progetto o propedeutiche alla realizzazione dello stesso e a coinvolgerli nelle diverse fasi progettuali, garantendo un continuo confronto con le figure professionali dell’ente dedicate al servizio civile universale e assicurando l’affiancamento a persone esperte, nonché a favorire una partecipazione consapevole dei giovani al fine di sollecitarli ad un proficuo impiego delle loro energie e capacità.

QUESTIONARI PERMANENTI DI MONITORAGGIO