Sono un socio volontariato: i dipendenti possono usufruire di permessi di lavoro? Come si fa?

Sono un socio volontariato. Ho sentito che i dipendenti possono usufruire di permessi durante il lavoro? Come si fa?

Il beneficio dell’orario di lavoro flessibile da concedere a chi ha documentati impegni di volontariato, è richiamato dall’art.17 della L.266/91 17. (Flessibilità nell’orario di lavoro).

  1. I lavoratori che facciano parte di organizzazioni iscritte nei registri di cui all’art.6, per poter espletare attività di volontariato, hanno diritto di usufruire delle forme di flessibilità di orario di lavoro o delle turnazioni previste dai contratti o dagli accordi collettivi, compatibilmente con l’organizzazione aziendale.
  2. All’art.3 della legge 29.03.1983, n.93, è aggiunto, in fine, il seguente comma:
“Gli accordi sindacali disciplinano i criteri per consentire ai lavoratori, che prestino nell’ambito del comune di abituale dimora la loro opera volontaria e gratuita in favore di organizzazioni di volontariato riconosciute idonee dalla normativa in materia, di usufruire di particolari forme di flessibilità degli orari di lavoro o di turnazioni, compatibilmente con l’organizzazione dell’amministrazione di appartenenza”.

In base a tale articolo:

  1. possono richiedere l’applicazione di orari di lavoro elastici i dipendenti di aziende pubbliche e private che facciano parte di organizzazioni di volontariato iscritte nei registri generali regionali;
  2. la concessione di flessibilità oraria dipende dal rispetto di 4 condizioni:
  • finalizzazione del beneficio allo svolgimento di attività di volontariato,
  • obbligo del recupero compensativo,
  • priorità delle esigenze organizzative delle aziende di appartenenza,
  • recepimento del principio nei contratti collettivi di categoria e rispetto dei criteri di fruizione stabiliti dai contratti stessi.

Quindi, nella misura in cui ci siano le condizioni richiamate, si può fare richiesta ricordando l’articolo citato.