Volontariato in Spiaggia: un’esperienza ricca di gratuità

Essere al servizio della gente può cambiare per osmosi chi guarda”. È con questa premessa espressa da Rosa Franco, presidente del Centro di Servizio al Volontariato “San Nicola”, che si è aperta la settima edizione di “Volontariato in Spiaggia” nella splendida cornice di Piazza Castello a Monopoli. L’evento, organizzato dal Csv “San Nicola” con le associazioni di volontariato e patrocinato dal Comune di Monopoli – Assessorato ai Servizi Sociali, ha concluso il percorso itinerante che ha portato l’associazionismo nella Villa Comunale di Andria e a Bari in Piazza del Ferrarese e presso la Fiera del Levante.

Questi eventicontinua la presidentesono la testimonianza del valore dell’impegno delle associazioni e offrono la possibilità a chi le incontra di fare un’esperienza ricca di solidarietà e di gratuità. La certezza che anima i volontari è la consapevolezza che le loro opere e i valori di cui sono portatori possono cambiare il piccolo angolo di terra in cui vivono”.     

Rosanna Perricci, assessore ai Servizi Sociali di Monopoli, ha rimarcato il significato di questi incontri che “rappresentano un momento di riflessione che vede il volontariato unito e proteso ad un confronto costruttivo con le istituzioni. Le persone in difficoltà sono tante – aggiunge – ed è nostro dovere come istituzioni con i volontari fare il possibile per sostenerle. A volte basta l’ascolto perché una persona si possa sentire accolta e non più sola”.

La manifestazione è stata animata da 25 associazioni di volontariato di Monopoli, Santeramo, Bitonto, Rutigliano, Conversano, Putignano, Bari, Valenzano, Gravina di Puglia, Bitetto. I volontari hanno incontrato i numerosissimi visitatori che si sono avvicinati incuriositi ai loro stand ricevendo materiale informativo. Inoltre, sono state le stesse associazioni a dare vita a spettacoli e giochi di intrattenimento. L’associazione Upendi di Gravina di Puglia, che opera per il recupero dei ragazzi che vivono situazioni di disagio sociale attraverso l’educazione all’arte, ha animato la piazza con canzoni note ai più grandi e piccini e dando vita a spettacoli circensi. È seguita l’esibizione hip hop di Biagio, un ragazzo down che partecipa alle attività laboratoriali per l’inserimento sociale dei disabili gravi dell’associazione Il ventaglio di Monopoli. Dunque, sul palco è salito  il Coro “Le piastrine colorate” dell’Avis di Monopoli, impegnata nella raccolta di sangue, a cui è seguita la performance teatrale “Nessun uomo è un’isola”, molto apprezzata e applaudita dal pubblico, dell’associazione Centro Arcobaleno di Monopoli che si occupa di integrazione e di socializzazione per diversamente abili. La serata si è conclusa con lo spettacolo “Musica popolare” dell’associazione Folkèmigra di Bitonto che opera per salvaguardare e tramandare la cultura sia musicale che sociale della propria terra.