1ª edizione Scuola di progettazione “PINS! – Progettisti di Innovazione Sociale”

Cambia il futuro!
Diventa progettista di innovazione sociale: candidati dal 10 Novembre all’11 Dicembre 2023.
La Scuola inizia a Gennaio 2024 per 60 ore di lezioni.

La Scuola di Progettazione “PINS!“ del CSV San Nicola propone l’acquisizione di tecniche e metodologie per affrontare, in maniera consapevole ed efficace, le fasi di ideazione, pianificazione, esecuzione, controllo, monitoraggio e chiusura di un progetto.

La 1ª edizione della Scuola di progettazione Scuola “PINS! – Progettisti di Innovazione Sociale” è rivolta a 20 appartenenti a enti del Terzo settore (OdV, APS, ETS) iscritti al RUNTS.
Quota di partecipazione: 50€ per gli iscritti al registro dei volontari del proprio Ets, 150€ per i non iscritti al registro volontari.

La domanda di ammissione deve essere trasmessa a csvsn@pec.csvbari.com esclusivamente tramite messaggio di Posta Elettronica Certificata con oggetto: «Invio domanda [Nome Cognome del Candidato ed Ente di riferimento] – [Scuola di Progettazione P.I.N.S.!] Anno 2023» e deve essere accompagnata dai seguenti documenti:

  • Modulo di ammissione (Allegato B)
  • Curriculum vitae et studiorum del candidato. Preferibilmente redatto in forma di dichiarazione sostitutiva di cui al D.P.R. n. 445/2000, datato e firmato
  • Lettera motivazionale, indicante gli elementi che spingono il candidato a partecipare al percorso formativo
  • Copia scansionata della carta d’identità o documento equipollente del soggetto prescelto
Avviso pubblico e modulo di adesione
Domande frequenti
  • Gli incontri saranno tutti in presenza a Bari?
    Sì, la metodologia estremamente pratica e operativa delle diverse unità didattiche rende necessaria la partecipazione in presenza presso la sede di Bari.
  • Il corso rilascia un titolo di “progettista” riconosciuto anche a fini lavorativi?
    Il corso è concepito e progettato come uno strumento di aggiornamento professionale, utile ad acquisire uno specifico set di competenze nell’ambito della progettazione socio-culturale; pertanto, al termine del percorso verrà rilasciato un attestato di frequenza utile ad attestare le competenze acquisite nello specifico settore.
  • Numero massimo o percentuale di assenze consentite?
    Trattandosi di un percorso breve / intensivo di sole 60 ore, il numero massimo di assenze consentite è del 20% (pari a 12 ore max, corrispondenti a un numero massimo di 3 giornate formative da calendario) sul monte ore totale.

La Progettazione permea la nostra società a tutti i livelli, è uno strumento di interlocuzione tra enti pubblici, decisori politici, portatori di interesse del territorio, attraverso bandi e avvisi pubblici.
Qualsiasi problema, sociale, ambientale, culturale, che si vuole affrontare e migliorare richiede la realizzazione di progetti: per esempio, per l’inclusione sociale delle persone con disabilità; per l’accesso al mondo del lavoro di giovani e soggetti svantaggiati; per minori a rischio e per la devianza minorile; per la salvaguardia ambientale; per l’educazione civica; per la legalità; per la scuola; ecc.

È importante che gli enti del Terzo settore acquisiscano, maturino e sviluppino al loro interno, competenze nella Progettazione orientata al cambiamento e all’innovazione sociale.

Il modello di formazione è il Learning by doing (imparare facendo): esercitazioni individuali e in gruppo, laboratori di scrittura, visual thinking, simulazioni e studio di casi.
Infine, è prevista una fase di affiancamento per elaborare un “progetto tipo”, un modello di intervento che ogni ente potrà utilizzare in futuro.

Banner PINS Scuola Progettazione CSVSN
Banner PINS Scuola Progettazione CSVSN