Esenzione Ires per le associazioni culturali 2008Esenzione Ires per le associazioni culturali 2008

5 per mille 2008

5 per mille 2008La Finanziaria di quest’anno ha riproposto anche per il 2008 la possibilità per i contribuenti di destinare una quota pari al 5 per mille dell’Irpef a finalità di interesse sociale.

I soggetti ammessi al beneficio per l’anno finanziario 2008 sono

  • ONLUS;
  • associazioni di promozione sociale iscritte nei registri nazionale, regionali e provinciali;
  • associazioni riconosciute che, senza finalità di lucro, operano in modo esclusivo o prevalente nei settori dell’assistenza sociale e socio-sanitaria, della beneficenza, dell’istruzione, della formazione, dello sport dilettantistico, della tutela, promozione e valorizzazione delle cose d’interesse artistico o storico e fondazioni nazionali di carattere culturale;
  • enti della ricerca scientifica e dell’università;
  • enti della ricerca sanitaria;
  • associazioni sportive dilettantistiche riconosciute dal CONI.

I soggetti ammessi possono presentare la propria domanda di iscrizione entro il 31 marzo 2008 esclusivamente in via telematica sul sito dell’Agenzia delle Entrate, direttamente o tramite gli intermediari abilitati. L’elenco provvisorio degli enti del volontariato ammessi al 5 per mille verrà pubblicato il 07 aprile 2008 sul sito dell’Agenzia delle Entrate. In caso di errori di iscrizione, i legali rappresentanti degli enti interessati possono rivolgersi alle Direzioni Regionali dell’Agenzia entro il 14 aprile 2008. L’Agenzia provvederà a pubblicare la versione aggiornata dell’elenco entro il 21 aprile 2008.

Tutti gli enti iscritti, poi, devono spedire alla Direzione Regionale territorialmente competente, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, entro il 30 giugno 2008, una dichiarazione sostitutiva del legale rappresentante dell’ente attestante il perdurare dei requisiti che danno diritto al beneficio.

MAGGIORI INFORMAZIONI

link alla notizia pubblicata sul sito della Agenzia delle Entrate
link alla procedura per l’iscrizione nell’elenco degli enti del volontariato

Manifestazione di interesse per l’individuazione di un soggetto partner del Terzo Settore per la coprogettazione dei progetti in favore di adolescenti e giovani, da candidare all’avviso pubblico “DesTEENazione-Desideri in azione”

  • soggetto promotore: Comune di Bari
  • scadenza: 13/05/2024
  • parole chiave: co-progettazione; inclusione sociale; adolescenti; famiglie; comunità; multidisciplinarietà; partecipazione; innovazione sociale; educazione
  • Condividi sui Social:

Individuazione soggetto partner del Terzo settore per la coprogettazione in favore di persone con disabilità, da candidare all’avviso pubblico “Oltre le barriere: Città Accessibile”

  • soggetto promotore: Comune di Bari
  • scadenza: 02/05/2024
  • parole chiave: disabilità; inclusione; co-progettazione; partecipazione; pari opportunità; benessere psico-fisico
  • Condividi sui Social:

Volontariato 2024

Rispondere a sfide sociali e creare spazi di partecipazione, mobilitando nuovi volontari e aumentando il senso di comunità e protagonismo attivo dei giovani

  • soggetto promotore: Fondazione con il Sud
  • scadenza: 09/05/2024
  • parole chiave: partecipazione; comunità; solidarietà; inclusione; sviluppo; cambiamento
  • Condividi sui Social:

Comunità Ospitali per il Turismo Accessibile

I Progetti di Rete realizzeranno un sistema integrato di accoglienza accessibile

1. Realizzazione di servizi turistici per la fruizione e la mobilità accessibili, nonché acquisto di materiali, mezzi e infrastrutture leggere (es. segnaletica), strumenti tecnologici per le attività di ospitalità, escursionismo e visite guidate;
2. Predisposizione e organizzazione di pacchetti turistici integrati con servizi turistici finalizzati all’obiettivo della inclusività;
3. Comunicazione e divulgazione di tutte le attività promosse e realizzate da ciascuna Rete, con particolare attenzione alla comunicazione on line e agli strumenti digitali;
4. Organizzazione e produzione di servizi socio-educativi a supporto dell’utenza e della offerta turistica;
5. Attivazione di percorsi di formazione e accompagnamento consistenti in:
a) tirocini che favoriscano l’integrazione e l’inclusione delle persone con disabilità nelle attività di ideazione della esperienza turistica accessibile;
b) iniziative per la facilitazione dell’accoglienza e della attuazione del Progetto.”

Opportunità in movimento

La Fondazione intende supportare progetti volti a promuovere l’attività fisica – continuativa e di qualità – e a renderla accessibile per tutti, in particolare per le persone con disabilità, al fine di migliorare la qualità della vita e le abilità (fisiche, cognitive, sociali, relazionali) delle persone e ridurre la sedentarietà, l’inattività e il rischio di obesità.