5 per mille 2010

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato tutti i modelli con le istruzioni per il 5 per mille del 2010.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI ISCRIZIONE – 7 MAGGIO 2010
Le ONLUS (art. 10 del D.lgs 4/12/1997, n° 460), le associazioni di promozione sociale (art. 7, commi 1 2 3 e 4, della L.7/12/2000, n° 383), le associazioni riconosciute (art. 10, comma 1, lettera a) del D.lgs 4/12/1997, n° 460) e le fondazioni riconosciute (art. 10, comma 1, lettera a) del D.lgs 4/12/1997, n° 460) possono presentare, esclusivamente in via telematica la propria domanda di iscrizione all’Agenzia delle Entrate utilizzando il relativo software, se abilitati ai servizi Entratel o Fisconline, ovvero tramite gli intermediari abilitati. La domanda di iscrizione deve essere inviata, a pena di decadenza, entro il 7 maggio 2010. Non saranno accolte le domande pervenute oltre tale data o con modalità diversa da quella telematica. Sono tenuti a presentare domanda per il 2010 anche coloro che hanno inviato la domanda per gli anni precedenti.

PUBBLICAZIONE ELENCO PROVVISORIO – 14 MAGGIO 2010
Il 14 maggio 2010
, l’Agenzia delle Entrate pubblicherà sul proprio sito l’elenco provvisorio degli enti del volontariato. Qualora emergano errori di iscrizione nell’elenco del volontariato, il legale rappresentante dell’ente interessato può rivolgersi alla Direzione Regionale dell’Agenzia nel cui ambito si trova la sede legale dell’ente.

RICHIESTA CORREZIONE DOMANDA – 20 MAGGIO 2010
Le richieste di correzione vanno inoltrate entro il 20 maggio 2010.

PUBBLICAZIONE ELENCO AGGIORNATO – 25 MAGGIO 2010
Una volta verificati gli eventuali errori, l’Agenzia provvederà a pubblicare, entro il 25 maggio successivo, una versione aggiornata dell’elenco.

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETÀ – 30 GIUGNO 2010
Successivamente, i legali rappresentanti degli enti iscritti nell’elenco pubblicato dovranno, a pena di decadenza, entro il 30 giugno 2010, spedire una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà attestante la persistenza dei requisiti che danno diritto all’iscrizione, a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno alla Direzione Regionale dell’Agenzia nel cui ambito si trova la sede legale dell’ente. Alla dichiarazione deve essere allegata (art. 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445) copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore. Il mancato rispetto del termine del 30 giugno 2010 e la mancata allegazione del documento di identità alla dichiarazione sostitutiva costituiscono causa di decadenza dal beneficio.

Anche per il 2010 è previsto l’obbligo, per gli enti che hanno ricevuto il contributo del 5 per mille, di redigere un apposito e separato rendiconto, corredato da una relazione illustrativa, nel quale devono indicare in modo chiaro e trasparente quale sia stata la destinazione delle somme percepite. La redazione di questo documento dovrà essere effettuata entro un anno dalla ricezione del contributo.

SOGGETTI AMMESSI
    Per l’anno finanziario 2010 il 5 per mille è destinato a

  • ONLUS – Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale (art. 10 del D.lgs 4/12/1997, n° 460);
  • associazioni di promozione sociale iscritte nei registri nazionale, regionali e provinciali (art. 7, commi 1 2 3 e 4, della L.7/12/2000, n° 383);
  • associazioni riconosciute che operano nei settori indicati dall’art. 10, comma 1, lettera a) del D.lgs 4/12/1997, n° 460;
  • fondazioni riconosciute che operano nei settori indicati dall’art. 10, comma 1, lettera a) del D.lgs 4/12/1997, n° 460;
  • enti della ricerca scientifica e dell’università;
  • enti della ricerca sanitaria;
  • attività sociali svolte dal comune di residenza del contribuente;
  • associazioni sportive dilettantistiche riconosciute dal CONI a norma di legge (art. 90 L. 27/12/2002, n. 289) che svolgono una rilevante attività di interesse sociale.
SCADENZA
    Riepilogo scadenze

  • 7 maggio 2010 presentazione domanda d’iscrizione
  • 14 maggio 2010 pubblicazione elenco provvisorio
  • 20 maggio 2010 richiesta correzione domande
  • 25 maggio 2010 pubblicazione elenco aggiornato
  • 30 giugno 2010 dichiarazione sostitutiva alle Direzioni Regionali dell’Agenzia