A Bari i giovani discutono dello YouthGoal 7: lavoro di qualità per tutti

Dal 13 al 15 Maggio 2022, nell’ambito del Progetto Erasmus+ “Giovani Ambasciatori Europei: the Youth Goals Challenge”, Eurosud ha organizzato a Bari un evento di tre giorni rivolto a 30 giovani, youth worker, decisori politici e rappresentanti di diverse associazioni giovanili nazionali, incentrato sul tema dello YouthGoal n° 7 “Quality Employment for All” che mira a garantire un mercato del lavoro accessibile e di qualità per tutti i giovani.

Nella tre giorni, i giovani si sono confrontati sul mercato del lavoro nel post-pandemia e hanno discusso, insieme ai decisori politici, delle politiche giovanili a livello locale e regionale.

I partecipanti hanno visitato la Casa delle donne del Mediterraneo e Spazio 13, centro di aggregazione giovanile nel quartiere Libertà di Bari, riaperto, rigenerato e animato, grazie al Bando Rigenerazioni Creative di ANCI, da una rete di associazioni partita da 13 e arrivata oggi a circa 30 realtà del terzo settore.

I giovani hanno dialogato con Rocco Mennuti, psicologo del lavoro dell’Agenzia per il Placement UNIBA, sull’importanza delle competenze trasversali nell’ambito lavorativo; con l’avvocato Nicola Damiani sui principi della Costituzione Italiana in materia del lavoro sull’esperienza positiva di “Porta Futuro” del Comune di Bari.
Sono intervenuti anche i responsabili di StartNet Youth, organismo giovanile della rete multi stakeholder StartNet, ragazze e ragazzi di Puglia, Basilicata e Campania dai 14 ai 26 anni che progettano, insieme ai partner della rete, azioni di cambiamento legate all’orientamento e alla transizione dalla scuola al mondo del lavoro.

Siamo molto soddisfatti dell’ottima iniziativa che ci consente di contribuire alla promozione locale degli Youth-Goals – dichiara Adriano Difronzo, presidente Eurosud – Il nostro obiettivo è quello di continuare a coinvolgere quanto più possibile i giovani del nostro territorio affinché possano beneficiare al meglio di tutte le opportunità che l’Europa mette in campo proprio per loro.

Il Progetto Erasmus+ “Giovani Ambasciatori Europei: the Youth Goals Challenge” è co-finanziato dall’Agenzia Nazionale per i Giovani attraverso l’azione chiave 3 e coordinato dall’Associazione EUROPIAMO ETS con altre 12 organizzazioni partner di tutta Italia.
Si tratta del primo progetto Erasmus+ ideato e presentato dai GAE di Europiamo e finanziato dall’Agenzia Nazionale dei Giovani. È nato durante il primo lockdown di Marzo 2020 da un gruppo di giovani che condividono una visione e dei valori comuni.
Si tratta di un progetto di Azione Chiave 3 (KA3) che mira a mappare e innovare le politiche giovanili in Italia nella cornice della Strategia Europa per la Gioventù e degli undici European Youth Goals.
Il progetto è strutturato in quattordici eventi tra Milano, Gorizia, Padova, Bologna, Firenze, Perugia, San Benedetto del Tronto, Napoli, Matera, Reggio Calabria e Cagliari per gli eventi regionali; a Bari e Torino per gli eventi macro-regionali e Roma per l’evento finale.