Adesione rete pugliese dei Nodi locali

La Regione Puglia, Area Politiche per la Promozione della salute, delle persone e delle pari opportunità ha emesso un avviso per manifestazione di interesse per l’adesione alla Rete pugliese dei Nodi locali per prevenire e contrastare tutte le discriminazioni.

SOGGETTI AMMESSI
L'avviso pubblico è rivolto a:
-Enti Locali
-Organismi di diritto pubblico
-Associazioni e altri soggetti del terzo settore iscritti nei registri di riferimento (volontariato,promozione sociale, cooperazione) operanti nel campo del contrasto alle discriminazioni
-Istituzioni di parità.

I soggetti devono essere in grado di rispondere ai seguenti requisiti.

Requisiti strutturali degli sportelli:
•Disponibilità di sedi
•Accessibilità infrastrutturale con particolare riferimento ai disabili
•Disponibilità di spazi adeguati alle esigenze di privacy
•Presenza di tutte le attrezzature necessarie alla comunicazione rapida con gli utenti e con il Centro di coordinamento regionale

Requisiti funzionali/operativi:
•Apertura settimanale con la previsione di un numero di ore dedicate esclusivamente alle attività di front office contro le discriminazioni
•Presenza di un orario stabile settimanale per le attività di back office (istruttoria di casi, raccolta informazioni, tenuta relazioni, dotazione e aggiornamento della mappa dei nodi antenna attivi sul territorio, degli altri eventuali soggetti in rete, dei loro riferimenti, orari, competenze ecc)
•Indirizzo e-mail dedicato
•Operatori assegnati in modo stabile e continuativo
•Un referente del nodo locale con funzioni di coordinamento e di interfaccia con la rete locale e con il Centro risorse per le famiglie
•Capacità di attivare le risorse informative presenti sul territorio per fornire risposte adeguate
•Capacità di orientare l’utente verso altri servizi territoriali o soggetti competenti se necessario
•Presenza o possibilità di coinvolgere mediatori e mediatrici culturali nel caso di utenti stranieri e interpreti del linguaggio dei segni nel caso di utenti non udenti/non parlanti; capacità di veicolare comunicazioni nelle principali lingue straniere.

DESCRIZIONE
L'Avviso è volto a raccogliere le manifestazioni di interesse ad aderire alla rete pugliese dei Nodi locali per prevenire e contrastare tutte le discriminazioni.
Gli enti aderenti si impegnano a svolgere le seguenti attività di sportello:
-Informazioni
-Orientamento
-Consulenza legale
-Accompagnamento
-Mediazione linguistica
-Mediazione dei conflitti
-Percorsi di conciliazione
-Promozione dei servizi forniti, delle modalità e degli orari di accesso

Diventare un Nodo locale consente di ricevere tutti i benefici di una rete territoriale, ossia entrare in un sistema che non solo metta in relazione gli operatori e le operatrici, ma che consenta anche di comunicare e condividere risorse, informazioni, prassi e strumenti dell’UNAR, che sul territorio nazionale assicura un servizio centralizzato per il monitoraggio dei fenomeni discriminatori attraverso la possibilità di utilizzare il Sistema Informativo di raccolta e gestione dei casi di discriminazione, messo a disposizione del territorio pugliese in virtù del protocollo d’intesa summenzionato. Entrare a far parte della rete pugliese dei Nodi locali dà, altresì, la possibilità agli operatori e alle operatrici aderenti, di partecipare a momenti formativi, informativi e di sensibilizzazione organizzati dall’UNAR, sia per l’utilizzo del sistema informativo che per garantire un apprendimento permanente in materia di legislazione antidiscriminatoria e di conoscenza più diretta e operativa del fenomeno, dall’analisi e valutazione dei casi, all’assistenza alle vittime e monitoraggio dell’azione.

TERMINI E MODALITA'
Per aderire alla rete pugliese dei nodi locali, i soggetti in possesso dei requisiti summenzionati dovranno utilizzare la scheda di adesione, di cui all’Allegato 2 della presente manifestazione, sottoscritta dal titolare o dal legale rappresentante e contenuta in busta chiusa recante sul frontespizio l’indicazione del mittente e la dicitura “Adesione alla rete pugliese dei nodi locali per prevenire e contrastare tutte le discriminazioni”, che dovrà essere spedita entro il 30° giorno dalla pubblicazione dell'Avviso sul B.U.R.P., avvenuta il 19 maggio, anche mediante consegna a mano a:
Regione Puglia – Assessorato al Welfare
Servizio Politiche di Benessere Sociale e Pari Opportunità
Via Caduti di Tutte le Guerre n. 15 – III Piano
70123 Bari

MAGGIORI INFORMAZIONI
La responsabile del procedimento è la dott.ssa Tiziana Corti.
http://www.regione.puglia.it/web/files/servizi_sociali/Centro%20regionale%20antidiscriminazioni/Avviso_nod_antidiscr.pdf
Eventuali informazioni o chiarimenti possono essere richiesti esclusivamente via posta elettronica al seguente indirizzo: servizisociali@regione.puglia.it