Fondazione per il Sud. Bando storico-artistico

La Fondazione per il Sud invita a presentare proposte di Progetti Esemplari nelle Regioni del Sud d’Italia che rientrano nelle regioni ammissibili all’obiettivo prioritario 1 come da regolamento CE n. 1260 del 21 giugno 1999, decisione 1999/502/CE, allegato 1 del 1 luglio 1999 (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia). La Fondazione intende stimolare interventi volti alla tutela e alla valorizzazione di quei beni immobili che possano avere altresì un impatto sullo sviluppo locale in termini di maturazione della società civile e di crescita economica e occupazionale. Tale ambito di intervento si inquadra tra gli obiettivi della Fondazione volti ad incoraggiare uno sviluppo locale “sostenibile”, capace di promuovere le risorse locali senza consumarle o farle deperire nel tempo e di valorizzarle come strumento di inclusione sociale. In questa ottica, la Fondazione potrà sostenere azioni ed interventi esemplari che favoriscano la formazione di reti locali che coinvolgano il terzo settore ed il volontariato, le istituzioni pubbliche, gli enti preposti allo sviluppo turistico, ma anche gli operatori privati (direttamente o tramite le organizzazioni di rappresentanza). Il rafforzamento del senso di identità e di appartenenza della comunità locale si sviluppa, infatti, proprio a partire dal processo aggregativo delle partnership e dal percorso condiviso per il raggiungimento di obiettivi comuni.

SOGGETTI AMMESSI
Il bando si indirizza esclusivamente a partnership intese come accordi tra almeno tre soggetti (“Soggetti della Partnership”) che assumano un ruolo attivo nella co-progettazione e nell’implementazione del progetto. Ogni partnership individua un soggetto (“Soggetto Responsabile”) che, oltre a coordinare i rapporti tra i diversi Soggetti della Partnership con la Fondazione, anche in termini di rendicontazione, dovrà avere l’effettiva disponibilità del bene immobile oggetto di intervento.
Possono presentare una Proposta di Progetto, in qualità di Soggetto Responsabile, ed eventualmente accedere ai finanziamenti della Fondazione, tutte le organizzazioni senza scopo di lucro, costituite in prevalenza da persone fisiche e/o enti non profit, aventi una delle seguenti forme:
– associazione (riconosciuta o non riconosciuta);
– cooperativa sociale o consorzio di cooperative sociali;
– ente ecclesiastico;
– fondazione.
Il Soggetto Responsabile, costituito in una delle forme citate, ai fini dell’ammissibilità, deve possedere i seguenti requisiti:
a) svolgere attività coerenti con la missione della Fondazione;
b) avere la sede legale e/o operativa in una delle regioni in una delle regioni in cui sono previsti gli interventi (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia);
c) essere stato costituito prima del 15 aprile 2008 in forma di atto pubblico oppure di scrittura privata autenticata o registrata;
d) aver presentato una sola Proposta di Progetto. Nel caso di presentazione di più Proposte di Progetto da parte di uno stesso Soggetto Responsabile, queste verranno tutte considerate inammissibili;
e) non avere progetti in corso finanziati dalla Fondazione.
Oltre al Soggetto Responsabile, ogni Partnership deve prevedere al suo interno la partecipazione di almeno altre due organizzazioni appartenenti al mondo del volontariato e/o del terzo settore. Gli altri eventuali Soggetti della Partnership potranno appartenere, oltre che al mondo del volontariato e del terzo settore, anche a quello della scuola, delle istituzioni, dell’università, della ricerca e al mondo economico. La partecipazione di soggetti “profit” in qualità di Soggetti della Partnership, dovrà essere ispirata non alla ricerca del profitto, ma all’apporto di competenze e risorse finalizzate alla crescita e allo sviluppo del territorio e della società locale.

TERMINI E MODALITA’
Sono considerate ammissibili tutte le Proposte di Progetto che:
a) siano inviate alla Fondazione entro la data di scadenza del 4 luglio 2011 (fa fede il timbro postale) al seguente indirizzo:
Fondazione per il Sud – Attività Istituzionali
Corso Vittorio Emanuele II, 184
00186 Roma
Le Proposte di Progetto, inviate entro la data del 4 luglio 2011, ma pervenute presso gli uffici della Fondazione oltre 30 giorni dalla suddetta data di scadenza, non saranno considerate ammissibili;
b) contengano l’allegato A (Proposta di Progetto), debitamente compilato in tutte le sue parti, e tutti gli allegati ivi previsti (compreso l’apposito atto scritto recante data certa e attestante l’effettiva disponibilità del bene oggetto di intervento da parte del Soggetto Responsabile per almeno 7 anni dalla data di scadenza del presente Bando);
c) in particolare, siano accompagnate dalla dichiarazione di cui al punto 4. dell’Allegato A;
d) siano presentate da Partnership costituite da almeno tre soggetti
e) prevedano la realizzazione dell’intervento nei territori di una o più regioni del sud d’Italia che rientrano nelle regioni ammissibili all’obiettivo prioritario 1 come da regolamento CE n. 1260 del 21 giugno 1999, decisione 1999/502/CE allegato 1 del 1 luglio 1999 (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia);
f) richiedano un contributo da parte della Fondazione non inferiore a 200.000,00 euro e non superiore a 500.000,00 euro;
g) prevedano una durata complessiva del progetto non inferiore a 18 mesi e non superiore a 24 mesi;
h) prevedano una quota di co-finanziamento pari ad almeno il 20% del costo complessivo del progetto, di cui almeno il 5% (sempre del costo complessivo del progetto) composto da risorse finanziarie e la parte restante come valorizzazione delle risorse di volontariato; nel caso in cui la Proposta di Progetto preveda interventi volti alla ristrutturazione di infrastrutture fisiche immobiliari per un valore superiore al 20% del costo complessivo del progetto, la quota di co-finanziamento del 20% dovrà essere interamente costituita da risorse finanziarie.

SCARICA IL BANDO
icon Fondazione per il Sud – Bando storico-artistico e culturale

MAGGIORI INFORMAZIONI
Entro il giorno 15 giugno 2011 e sulla base delle richieste di chiarimento pervenute da parte dei soggetti interessati, potrà essere pubblicata sul sito della Fondazione una Nota Interpretativa su aspetti del Bando che possano necessitare precisazioni.
Per ulteriori chiarimenti, si prega di scrivere al seguente indirizzo email:
iniziative@fondazioneperilsud.it
www.fondazioneperilsud.it