Esenzione dall’imposta sul reddito delle società per le associazioni senza fine di lucro

Esenzione dall'imposta sul reddito delle società per le associazioni senza fine di lucroLa Finanziaria 2007 (articolo 1, comma 185) aveva introdotto l’esenzione dall’imposta sul reddito delle società per le associazioni senza fine di lucro che organizzano o partecipano a manifestazioni di carattere storico, artistico-culturale e legate agli usi e alle tradizioni delle comunità locali, equiparandole allo Stato e agli enti pubblici indicati nell’articolo 74, comma 1, del Tuir.

Con provvedimento 14 dicembre 2007, l’Agenzia delle Entrate ha approvato il modello di domanda da presentare per essere inseriti nella lista dei beneficiari dell’esenzione Ires.
Inoltre, è previsto che le persone fisiche che gestiscono tali attività non vadano ritenute, ai fini fiscali, sostituti d’imposta, risultando pertanto esonerati dall’obbligo di tenuta delle scritture contabili, e che le prestazioni e le erogazioni in denaro offerte a tali associazioni da persone fisiche siano da considerare liberalità, ai fini delle imposte sui redditi.

I soggetti interessati, direttamente o tramite intermediari abilitati, devono presentare la domanda esclusivamente per via telematica, utilizzando l’apposito software, denominato “IstanzaBenefici_Associazioni”, scaricabile gratuitamente dal sito dell’Agenzia.
Per i periodi d’imposta 2007/2008 va inoltrata un’unica domanda entro sessanta giorni dalla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del provvedimento del 14 dicembre 2007. Per gli anni seguenti i termini di presentazione andranno dal 20 luglio al 20 settembre.

MAGGIORI INFORMAZIONI
link all’Avviso pubblicato sul sito dell’Agenzia delle Entrate
scarica provvedimento del 14 dicembre 2007
scarica modello di domanda
scarica istruzioni di compilazione
link al software di compilazione

Manifestazione di interesse per l’individuazione di un soggetto partner del Terzo Settore per la coprogettazione dei progetti in favore di adolescenti e giovani, da candidare all’avviso pubblico “DesTEENazione-Desideri in azione”

  • soggetto promotore: Comune di Bari
  • scadenza: 13/05/2024
  • parole chiave: co-progettazione; inclusione sociale; adolescenti; famiglie; comunità; multidisciplinarietà; partecipazione; innovazione sociale; educazione
  • Condividi sui Social:

Individuazione soggetto partner del Terzo settore per la coprogettazione in favore di persone con disabilità, da candidare all’avviso pubblico “Oltre le barriere: Città Accessibile”

  • soggetto promotore: Comune di Bari
  • scadenza: 02/05/2024
  • parole chiave: disabilità; inclusione; co-progettazione; partecipazione; pari opportunità; benessere psico-fisico
  • Condividi sui Social:

Volontariato 2024

Rispondere a sfide sociali e creare spazi di partecipazione, mobilitando nuovi volontari e aumentando il senso di comunità e protagonismo attivo dei giovani

  • soggetto promotore: Fondazione con il Sud
  • scadenza: 09/05/2024
  • parole chiave: partecipazione; comunità; solidarietà; inclusione; sviluppo; cambiamento
  • Condividi sui Social:

Comunità Ospitali per il Turismo Accessibile

I Progetti di Rete realizzeranno un sistema integrato di accoglienza accessibile

1. Realizzazione di servizi turistici per la fruizione e la mobilità accessibili, nonché acquisto di materiali, mezzi e infrastrutture leggere (es. segnaletica), strumenti tecnologici per le attività di ospitalità, escursionismo e visite guidate;
2. Predisposizione e organizzazione di pacchetti turistici integrati con servizi turistici finalizzati all’obiettivo della inclusività;
3. Comunicazione e divulgazione di tutte le attività promosse e realizzate da ciascuna Rete, con particolare attenzione alla comunicazione on line e agli strumenti digitali;
4. Organizzazione e produzione di servizi socio-educativi a supporto dell’utenza e della offerta turistica;
5. Attivazione di percorsi di formazione e accompagnamento consistenti in:
a) tirocini che favoriscano l’integrazione e l’inclusione delle persone con disabilità nelle attività di ideazione della esperienza turistica accessibile;
b) iniziative per la facilitazione dell’accoglienza e della attuazione del Progetto.”

Opportunità in movimento

La Fondazione intende supportare progetti volti a promuovere l’attività fisica – continuativa e di qualità – e a renderla accessibile per tutti, in particolare per le persone con disabilità, al fine di migliorare la qualità della vita e le abilità (fisiche, cognitive, sociali, relazionali) delle persone e ridurre la sedentarietà, l’inattività e il rischio di obesità.