Festival delle Periferie

Da venerdì 25 a domenica 27 Ottobre 2019, Il Favoloso Mondo promuove il Festival delle Periferie, presso il Centro Multimediale Karol, in via Marche 1 a Bari, con la Fondazione Giovanni Paolo II, in collaborazione con il CSV San Nicola, Balyayoga, A.S.D.C. Marcovaldo, Idee Felicità Contagiosa, Un clown per amico, I bambini di Truffaut, Dipartimento di Scienze politiche. Con il patrocinio del Comune di Bari e del Garante dei Diritti del Minore.

Durante i tre giorni del Festival si svolgeranno convegni, seminari, workshop, proiezioni cinematografiche e spettacoli, presso il Centro Multimediale Karol della Fondazione Giovanni Paolo II, in via Marche 1 a Bari.

Venerdì 25 Ottobre, alle ore 09:00, si tiene il convegno: Verso la Comunità educante. Genitori e figli: tra competenza e consapevolezza

Il Favoloso Mondo da modello sperimentale a buona prassi a favore della comunità

Intervengono

  • Paolo Spinelli
    Presidente Fondazione Puglia, Impresa Sociale Con i Bambini
  • Mons. Nicola Bonerba
    Presidente Fondazione Giovanni Paolo II
  • Ludovico Abbaticchio
    Garante Minori Consiglio Regionale Puglia
  • Paola Romano
    Assessora Politiche Educative e Giovanili Comune di Bari
  • Gabriella Falcicchio
    Ricercatrice Dipartimento Formazione, Psicologia, Comunicazione Università degli Studi di Bari Aldo Moro
  • Nicola Schingaro
    Presidente Municipio 3
  • Teresa Masciopinto
    Segretaria Generale Fondazione Giovanni Paolo II

Modera

  • Stefania Monopoli
    Coordinatrice del progetto Il Favoloso Mondo, Fondazione Giovanni Paolo II

Venerdì 25 Ottobre, alle ore 18:00, è prevista la proiezione del film: La guerra dei cafoni

Segue l’incontro I piccoli “erediteranno” la Terra

Il film narra il grande mistero della crescita in cui qualsiasi cambiamento è sinonimo di guerra, eppure è lo stesso tempo in cui “tocca fare la pace”, sapendo che ottenere la pace è più difficile della guerra.

Intervengono

  • Davide Barletti
    Regista
  • Il cast del film “La guerra dei cafoni”

Modera e introduce

  • Giancarlo Visitilli
    Critico cinematografico e Presidente della cooperativa sociale I Bambini Di Truffaut

Sabato 26 Ottobre, alle ore 09:00, si tiene la conferenza: Circo ludico educativo e circo sociale: nuove prospettive di comunità educanti

La conferenza è aperta a tutti e rivolta in particolar modo a dirigenti scolastici, insegnanti, educatori, operatori dell’infanzia, operatori di circo, artisti, genitori.

Saluti istituzionali

  • Francesca Bottalico
    Assessora al Welfare Comune di Bari

Intervengono

  • Giuditta Pino
    Coordinamento comitato scientifico Circosfera network nazionale scuole di circo dell’Associazione “Giocolieri e & Dintorni”
    Circo ludico-educativo, famiglia, genitorialità
  • Giulia Schiavone
    Pedagogista, formatrice e dottore di ricerca in Scienze della Formazione Università degli Studi Milano Bicocca, Comitato scientifico Circosfera network nazionale scuole di circo dell’associazione “Giocolieri & Dintorni”
    Le radici nel cielo, la disciplina del funambolo per la formazione dell’educatore.
  • Samuele Mariotti
    Responsabile progetto “Circus Aut Out”, Formatore Altrocirco-Fix, formazione nazionale Circo Sociale
    Circus Aut Out: insegnare le discipline circensi a ragazzi e adulti affetti dai disturbi dello spettro autistico

Modera

  • Michele Diana
    Direttore pedagogico Ass. “Un Clown per Amico”, Comitato scientifico Circosfera network nazionale scuole di circo dell’associazione “Giocolieri & Dintorni”.

Sabato 26 Ottobre, alle ore 11:30, si svolgono i workshop:

Circur AUT OUT, a cura di Samuele Mariotti

Workshop sul metodo “Il Circo e Abilità” che usa le arti circensi come mezzo per contribuire al benessere, allo sviluppo personale dell’autonomia e del talento, al superamento dei propri limiti. L’obiettivo del laboratorio è quello di offrire ai partecipanti spunti di riflessione e competenze pratiche e teoriche nella conduzione di percorsi educativi con contenuti circensi.

Pedagogia del circo e contaminazioni: la lezione di circo come esperienza educativa, a cura di Giuditta Pino

Un viaggio all’interno della lezione di circo come canale per la scoperta di sé stessi e della relazione, attraverso esperienze pratiche e dialoghi teorici sulle implicazioni delle attività circensi in ambito educativo e formativo.

Workshop rivolti a insegnanti, educatori, operatori dell’infanzia, operatori di circo, genitori. Prenotare al numero 348 05 35 875 o all’email formazionecircobotero@gmail.com.

Sabato 26 Ottobre, alle ore 17:00, si tiene il seminario: Educazione neoumanista: educare all’equilibrio interno ed esterno in un mondo ad alta velocità

Con l’aumentare del ritmo della velocità tecnologica nella società moderna, anche l’esperienza della prima infanzia è stata radicalmente modificata. Alla luce di tali cambiamenti in che modo gli approcci educativi devono adattarsi per aiutare i bambini a integrare con successo queste esperienze e a raggiungere una piena espressione del proprio potenziale? Lo sguardo olistico dell’Educazione Neoumanista offre una visione ecologica che onora l’interconnessione della rete della vita, cercando di preservare nei bambini quella capacità di sentirsi connessi a un tutto più grande, coinvolgendoli in un’ottica di apprendimento come gioiosa scoperta e aiutandoli affinché anch’essi possano contribuire a dare significati al loro mondo.

Interviene

  • Didi Ananda Devapriya
    Monaca, Presidente Neohumanist Association (AEN), esperta di educazione neoumanista e yoga per bambini

Modera

  • Barbara Ladisa
    Pedagogista, educatrice e formatrice, insegnante yoga per bambini ed esperta del metodo ®Balyayoga

Domenica 27 Ottobre, alle ore 10:00, si tiene il seminario: Genitori e figli: le regole, i limiti

Cosa significa “genitorialità”? Essere genitori?
Tutti i bambini hanno dei limiti, come gli adulti. I limiti ci infastidiscono e dedichiamo molti sforzi per cercare di superarli. Tutti i genitori hanno autorità e non può essere diversamente, ma spesso si dimentica che anche l’autorità ha dei limiti e che non è possibile colpire, gridare, insultare, punire i nostri figli e le nostre figlie.

Saluti istituzionali

  • Silvia Russo Frattasi
    Presidente Commissione Consiliare Pari Opportunità Comune di Bari

Interviene

  • Carlos González
    Pediatra e scrittore, fondatore e presidente di ACPAM (Associazione catalana per l’allattamento al seno), è autore di numerosi libri sulla genitorialità, l’alimentazione e la salute dei bambini

Modera

  • Gabriella Falcicchio
    Ricercatrice Dipartimento Formazione, Psicologia, Comunicazione Università degli Studi di Bari Aldo Moro

Domenica 27 Ottobre, alle ore 18:00, si tiene il Grande spettacolo circense: Boris
Con Samuele Mariotti
Creazione e ideazione Samuele Mariotti
Regia Teresa Bruno

Una storia con tratti esilaranti e poetici, dove gli oggetti di uso comune vengono stravolti nella loro ordinarietà dallo sguardo del clown, portando avanti il mondo al contrario di Boris. Uno spettacolo provocante, che si muove sul filo della comicità, in equilibrio fra la quotidianità dove sta il corpo e l’immaginazione dove arriva la mente, dove la pesantezza del corpo si confronta con la leggerezza dell’aria.
Uno spettacolo delicato e forte allo stesso tempo.

Il Favoloso Mondo è un progetto selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini, nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il favoloso mondo promuove la nascita di una comunità educante e si propone di rispondere in modo personalizzato ai bisogni dei bambini e delle famiglie. Nell’ambito del progetto sono stati attivati il Centro Ludico sperimentale per la Prima Infanzia e la Genitorialità ispirato ad una didattica montessoriana e neoumanista, percorsi di yoga con il metodo Balyayoga, corsi di circo sociale, laboratori di educazione all’immagine e rassegne cinematografiche, un emporio e boutique sociale per la prima infanzia e la maternità.

Maggiori informazioni

Il Favoloso Mondo – Fondazione Giovanni Paolo II
via Marche 1 Bari
080 97 58 750
ilfavolosomondo@fgp2.it