Giovani e lavoro. Un ciclo di incontri a Bari

Gli sportelli informativi dell’Unione europea, Europe Direct Puglia e Europe Direct Barletta, di concerto con il Consiglio Regionale della Puglia, Reteinforma e Italia Lavoro S.p.A., hanno organizzato tre seminari per orientare i giovani nel mercato del lavoro locale ed europeo. Durante gli incontri saranno fornite informazioni, consigli e strumenti utili per la ricerca attiva di lavoro in Italia e nell’UE e per proseguire il proprio percorso formativo. I workshops si terranno a Bari nel Pad. 152bis del Consiglio Regionale della Puglia alla Fiera del Levante nei pressi della Fontana Monumentale nei giorni 29-30-31 ottobre.

Nell’UE oltre 25 milioni di persone sono in cerca di lavoro. In Italia, secondo i dati 2012, i giovani, che non svolgono un’attività lavorativa, che non sono impegnati in un percorso scolastico o formativo, rappresentano il 23,9% della popolazione tra i 15 e i 29 anni, cifra molto alta rispetto alla media europea del 15,9%. Benché, in generale, siano i lavoratori poco qualificati a correre i maggiori rischi di disoccupazione, sono i giovani altamente qualificati ad aver subito il maggior calo occupazionale e sono sempre più colpiti dalla disoccupazione di lunga durata. E i giovani si trovano non solo a dover affrontare da soli la transizione dalla scuola al mondo del lavoro, ma lo stato di disoccupazione di lunga durata rende ancora più difficile il loro rientro nel mercato del lavoro.
 
Il fenomeno della disoccupazione giovanile è sotto osservazione della Commissione europea da diversi anni. Analizzando le misure prese in diversi Paesi europei, la Commissione ha osservato che i risultati migliori sono stati raggiunti nei paesi in cui un maggiore numero di studenti svolgono tirocini di qualità o dove il collocamento al lavoro è materia basilare d’insegnamento e di formazione oppure nei paesi che dispongono di solidi regimi di apprendistato.
 
Anche la mobilità geografica può contribuire a risolvere gli squilibri locali tra domanda e offerta di lavoro. Sul mercato europeo esistono notevoli asimmetrie per quanto riguarda le competenze. Spesso i lavoratori non possiedono le competenze richieste dal mercato del lavoro locale, molti lavoratori giovani sono sottoccupati, cioè possiedono qualifiche formalmente superiori a quelle richieste dal lavoro, o le loro competenze hanno un minore tasso di corrispondenza rispetto a quelle di lavoratori anziani.
 
Per partecipare è necessario iscriversi sul sito http://biblioteca.consiglio.puglia.it/Events.aspx
 
MAGGIORI INFORMAZIONI
M. Irene Paolino                                                                 
Europe Direct Puglia                                                          
tel. 0805402786    

Loredana Carbone 
Europe Direct Barletta                                                                   
tel. 0883303255