Gioventù in azione

È stato pubblicato il primo bando nell’ambito del programma Gioventù in azione (2007-2013).
Analogamente al bando pubblicato nel quadro del nuovo programma Cultura (2007-2013), anche in questo caso si tratta di un invito a presentare proposte la cui validità è subordinata all’ufficiale adozione del programma di riferimento. L’iter legislativo per l’approvazione di Gioventù in azione è, infatti, ormai in conclusione, ma l’atto normativo che istituisce il programma non è stato ancora formalmente adottato.
Il bando prevede la concessione di una sovvenzione di funzionamento destinata a sostenere le spese connesse al programma di lavoro per il 2007 di organismi attivi a livello europeo nel settore della gioventù.
Il sostegno può essere accordato ad ONG che:

siano senza scopo di lucro e legalmente costituite da oltre un anno,
operino a favore della gioventù o con obiettivi più ampi, ma con una parte delle loro attività destinata esclusivamente ai giovani,
coinvolgano i giovani nella gestione delle attività sviluppate a loro favore,
comprendano fra il loro personale almeno un dipendente in pianta stabile.

Questi organismi devono, inoltre, disporre di membri in almeno 8 dei seguenti Paesi ammissibili al programma e avere sede in uno di questi Paesi:

UE 27: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica ceca, Repubblica slovacca, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.
Paesi EFTA/SEE: Norvegia, Islanda e Liechtenstein.
Paesi candidati (effettivi e potenziali) dal 2007: Albania, Bosnia-Erzegovina, Croazia, Ex Repubblica iugoslava di Macedonia, Montenegro, Serbia, Turchia.
Svizzera.
Bielorussia, Moldavia, Federazione russa, Ucraina.

Lo stanziamento globale messo a disposizione del bando è di 2,4 milioni di euro.
Il contributo comunitario può coprire fino all’80% delle spese totali di funzionamento ammissibili, per un massimo di € 35.000 per organismo beneficiario.
Le domande di sovvenzione devono essere presentate entro il 22 dicembre 2006.

Iniziative per la pace e per lo sviluppo delle relazioni tra i popoli del Mediterraneo 2024

Nel rispetto delle diverse identità etniche, culturali e religiose

Promozione del dialogo interculturale, della pace, della convivenza pacifica; della non discriminazione, delle pari opportunità, delle politiche di genere; del riconoscimento dei diritti fondamentali di cittadinanza, del rispetto dei diritti umani, della difesa dei diritti delle minoranze; degli scambi culturali e degli strumenti di comunicazione e di informazione

Salvaguardia Parco Naturale Regionale Lama Balice

Avviso pubblico per lo svolgimento delle attività di difesa attiva contro gli incendi, di prevenzione, sorveglianza H24 e primo intervento antincendio

Manifestazione di interesse per l’individuazione di un soggetto partner del Terzo Settore per la coprogettazione dei progetti in favore di adolescenti e giovani, da candidare all’avviso pubblico “DesTEENazione-Desideri in azione”

  • soggetto promotore: Comune di Bari
  • scadenza: 13/05/2024
  • parole chiave: co-progettazione; inclusione sociale; adolescenti; famiglie; comunità; multidisciplinarietà; partecipazione; innovazione sociale; educazione
  • Condividi sui Social:

Individuazione soggetto partner del Terzo settore per la coprogettazione in favore di persone con disabilità, da candidare all’avviso pubblico “Oltre le barriere: Città Accessibile”

  • soggetto promotore: Comune di Bari
  • scadenza: 02/05/2024
  • parole chiave: disabilità; inclusione; co-progettazione; partecipazione; pari opportunità; benessere psico-fisico
  • Condividi sui Social: