Lo sviluppo sostenibile premia – Concorso Cea Elaia per le migliori tesi sullo sviluppo sostenibile

Lo sviluppo sostenibile premia - Concorso Cea Elaia per le migliori tesi sullo sviluppo sostenibile Scade sabato 10 novembre 2007 il Concorso del Cea Elaia su “Lo sviluppo sostenibile del territorio”, iniziativa del Centro di Educazione Ambientale Elaia del Comune di Bitonto – Assessorato all’Ambiente, destinato alla migliore tesi di laurea che presenti caratteri di originalità e fornisca un significativo contributo di conoscenza nel campo, in particolare per quanto riguarda le aree naturali protette, il settore delle energie rinnovabili e il turismo sostenibile.

Possono concorrere all’assegnazione del Premio coloro che avranno discusso la tesi di laurea (o di dottorato) in una Università degli Studi italiana nel periodo compreso dal 01 gennaio 2003 al 31 agosto 2007.

La domanda deve essere inviata alla sede del Cea per posta a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro e non oltre il 10 novembre 2007.

MAGGIORI INFORMAZIONI

www.elaiabitonto.it
www.comune.bitonto.ba.it

ELAIA Centro di Educazione Ambientale del Comune di Bitonto – assessorato all’Ambiente
gestione ULIXES – Società coop. sociale
p.zza Marconi n° 9
70032 Bitonto Ba

tel.: 080/9903078
fax: 080/9649900

Individuazione soggetto partner del Terzo settore per la coprogettazione in favore di persone con disabilità, da candidare all’avviso pubblico “Oltre le barriere: Città Accessibile”

  • soggetto promotore: Comune di Bari
  • scadenza: 02/05/2024
  • parole chiave: disabilità; inclusione; co-progettazione; partecipazione; pari opportunità; benessere psico-fisico
  • Condividi sui Social:

Volontariato 2024

Rispondere a sfide sociali e creare spazi di partecipazione, mobilitando nuovi volontari e aumentando il senso di comunità e protagonismo attivo dei giovani

  • soggetto promotore: Fondazione con il Sud
  • scadenza: 09/05/2024
  • parole chiave: partecipazione; comunità; solidarietà; inclusione; sviluppo; cambiamento
  • Condividi sui Social:

Comunità Ospitali per il Turismo Accessibile

I Progetti di Rete realizzeranno un sistema integrato di accoglienza accessibile

1. Realizzazione di servizi turistici per la fruizione e la mobilità accessibili, nonché acquisto di materiali, mezzi e infrastrutture leggere (es. segnaletica), strumenti tecnologici per le attività di ospitalità, escursionismo e visite guidate;
2. Predisposizione e organizzazione di pacchetti turistici integrati con servizi turistici finalizzati all’obiettivo della inclusività;
3. Comunicazione e divulgazione di tutte le attività promosse e realizzate da ciascuna Rete, con particolare attenzione alla comunicazione on line e agli strumenti digitali;
4. Organizzazione e produzione di servizi socio-educativi a supporto dell’utenza e della offerta turistica;
5. Attivazione di percorsi di formazione e accompagnamento consistenti in:
a) tirocini che favoriscano l’integrazione e l’inclusione delle persone con disabilità nelle attività di ideazione della esperienza turistica accessibile;
b) iniziative per la facilitazione dell’accoglienza e della attuazione del Progetto.”

Opportunità in movimento

La Fondazione intende supportare progetti volti a promuovere l’attività fisica – continuativa e di qualità – e a renderla accessibile per tutti, in particolare per le persone con disabilità, al fine di migliorare la qualità della vita e le abilità (fisiche, cognitive, sociali, relazionali) delle persone e ridurre la sedentarietà, l’inattività e il rischio di obesità.