SAM – Settimana mondiale per l’allattamento

L'associazione di volontariato per il sostegno dell'allattamento al seno, LATTE+AMORE=MAMMAMIA, in occasione della SAM – Settimana mondiale per l’allattamento al seno – organizza domenica 6 ottobre, alle ore 9:30, a Bari, nella sala del Fortino, l'incontro dal tema “Sostenere l'allattamento: vicine alle madri”.

L'evento ha lo scopo di sensibilizzare al tema dell'allattamento al seno ed evidenziare come il sostegno delle mamme, nel delicato momento dell'immediato post-partum, possa essere importante per l’avvio di questa buona pratica.

Abbiamo constatato come il confronto tra pari sia il metodo più efficace per far fronte alle aspettative molto semplici, e purtroppo spesso disattese, di una neo mamma. – dichiara Maria Daniela Brucoli presidente diLATTE+AMORE=MAMMAMIA – Tra le cause dell'abbandono dell'allattamento al seno, ancora nel 2013, c'è la mancata informazione,  o spesso l'informazione scorretta, da parte del personale medico e para-medico e la solitudine che la società industrializzata crea con i suoi pregiudizi introno ad una madre”.

L'allattamento al seno si conferma l’unico modo fisiologico di nutrire il neonato. L’alimentazione artificiale non possiede in sé fattori protettivi, e sembra causare un incremento di morte neonatale del 28,2%. La formula artificiale, inoltre, avvertono gli specialisti, presenta dei limiti soprattutto per i neonati prematuri: ogni giorno nascono in Italia circa 13 bambini che non raggiungono le 32 settimane di gravidanza, con un peso inferiore ai 1.500 grammi. Oggi sopravvive il 90% di questi neonati, che però necessitano di  un’assistenza intensiva e molto attenta anche per quanto riguarda l'alimentazione. Questi piccoli, infatti, se nutriti con formula artificiale, affermano i neonatologi, risultano maggiormente soggetti ad infezioni gravi.

Promuovere la buona e fisiologica pratica dell'allattamento al seno si è verificato come sia fondamentale per favorire il bonding neonatale – l'innamoramento mamma-figlio e l'accettazione del nuovo ruolo-, per ridurre l'insorgere del baby blues – forme di tristezza  e senso di inadeguatezza che potrebbero sfociare in depressionepost partum -, oltre che per ridurre l'insorgenza del tumore al seno e all'utero nelle madri e obesità e diabete infantile.

Durante l'evento saranno presentate evidenze scientifiche, saranno video proiettati esempi di differenti approcci all'allattamento a testimonianza di come esso sia una scelta della famiglia e non del singolo, sarà dato spazio al confronto tra madri e a consulenze con ostetriche in forma pubblica o privata.

La manifestazione ha ottenuto il patrocinio di: MAMI (Movimento Allattamento Materno Italiano), AReS Puglia, Regione Puglia, Comune di Bari, UNICEF.

MAGGIORI INFORMAZIONI
Maria Daniela Brucoli 347/1239556
Roberta Brucoli 392/2549810