Progetti di fattibilità a sostegno delle vittime di trattaProgetti di fattibilità a sostegno delle vittime di tratta

Stampe Periodiche Onlus e No Profit

Stampe Periodiche Onlus e No Profit

Il prodotto Stampe Periodiche Onlus e No Profit è una soluzione che permette alle Associazioni, Onlus, Organizzazioni, Fondazioni, ecc. di veicolare le proprie Pubblicazioni Periodiche di carattere informativo, sociale e culturale a tariffe agevolate. Le spedizioni devono essere finalizzate esclusivamente a promuovere e a informare sulle proprie attività senza fini di lucro.

Le tariffe postali agevolate previste dal Stampe Periodiche Onlus e No Profit sono rivolte a:

  • Associazioni ed Organizzazioni senza fini di lucro (art. 10 del D. L. 4 dicembre 1997 n° 460, e successive modificazioni)
  • Organizzazioni di volontariato (Legge 11 agosto 1991 n° 266, e successive modificazioni)
  • Organizzazioni non governative
  • Organizzazioni di promozione sociale
  • Fondazioni ed Associazioni senza fini di lucro aventi scopi religiosi nonché gli Enti Ecclesiastici
  • Associazioni storiche operanti per statuto da almeno cinquanta anni per la conoscenza, la difesa e la valorizzazione dell’ambiente naturale
  • Associazioni dei profughi istriani, fiumani e dalmati
  • Associazioni le cui Pubblicazioni Periodiche abbiano avuto riconosciuto il carattere politico dai gruppi parlamentari di riferimento nonché, relativamente ai bollettini dei propri Organi Direttivi, gli Ordini Professionali, i Sindacati, le Associazioni Professionali di categoria e le Associazioni d’Arma e Combattentistiche.

Una testata per essere classificata come Pubblicazione Periodica deve essere regolarmente iscritta nel Registro dei Periodici, tenuto presso la Cancelleria Civile del Tribunale di ogni capoluogo di Provincia. Nel corso dell’anno solare devono essere spediti almeno due numeri di ogni testata, di contenuto diverso; non è possibile inserire pubblicità, né veicolare inserti pubblicitari a favore di terzi.

L’accesso alle agevolazioni è subordinato alla presentazione di un’apposita istanza entro il 30 marzo 2009 alla Direzione Provinciale Business delle Poste Italiane territorialomente competente (art. 3-bis della Legge 27 febbraio 2004 n°46).

MAGGIORI INFORMAZIONI
link all’Avviso pubblicato sul sito delle Poste Italiane

Manifestazione di interesse per l’individuazione di un soggetto partner del Terzo Settore per la coprogettazione dei progetti in favore di adolescenti e giovani, da candidare all’avviso pubblico “DesTEENazione-Desideri in azione”

  • soggetto promotore: Comune di Bari
  • scadenza: 13/05/2024
  • parole chiave: co-progettazione; inclusione sociale; adolescenti; famiglie; comunità; multidisciplinarietà; partecipazione; innovazione sociale; educazione
  • Condividi sui Social:

Individuazione soggetto partner del Terzo settore per la coprogettazione in favore di persone con disabilità, da candidare all’avviso pubblico “Oltre le barriere: Città Accessibile”

  • soggetto promotore: Comune di Bari
  • scadenza: 02/05/2024
  • parole chiave: disabilità; inclusione; co-progettazione; partecipazione; pari opportunità; benessere psico-fisico
  • Condividi sui Social:

Volontariato 2024

Rispondere a sfide sociali e creare spazi di partecipazione, mobilitando nuovi volontari e aumentando il senso di comunità e protagonismo attivo dei giovani

  • soggetto promotore: Fondazione con il Sud
  • scadenza: 09/05/2024
  • parole chiave: partecipazione; comunità; solidarietà; inclusione; sviluppo; cambiamento
  • Condividi sui Social:

Comunità Ospitali per il Turismo Accessibile

I Progetti di Rete realizzeranno un sistema integrato di accoglienza accessibile

1. Realizzazione di servizi turistici per la fruizione e la mobilità accessibili, nonché acquisto di materiali, mezzi e infrastrutture leggere (es. segnaletica), strumenti tecnologici per le attività di ospitalità, escursionismo e visite guidate;
2. Predisposizione e organizzazione di pacchetti turistici integrati con servizi turistici finalizzati all’obiettivo della inclusività;
3. Comunicazione e divulgazione di tutte le attività promosse e realizzate da ciascuna Rete, con particolare attenzione alla comunicazione on line e agli strumenti digitali;
4. Organizzazione e produzione di servizi socio-educativi a supporto dell’utenza e della offerta turistica;
5. Attivazione di percorsi di formazione e accompagnamento consistenti in:
a) tirocini che favoriscano l’integrazione e l’inclusione delle persone con disabilità nelle attività di ideazione della esperienza turistica accessibile;
b) iniziative per la facilitazione dell’accoglienza e della attuazione del Progetto.”

Opportunità in movimento

La Fondazione intende supportare progetti volti a promuovere l’attività fisica – continuativa e di qualità – e a renderla accessibile per tutti, in particolare per le persone con disabilità, al fine di migliorare la qualità della vita e le abilità (fisiche, cognitive, sociali, relazionali) delle persone e ridurre la sedentarietà, l’inattività e il rischio di obesità.