Strategia 2020: le opportunità per il no profit pugliese

europe 2020
Il 12 novembre a Bari (ore 9:30 – Aula magna Università degli Studi “Aldo Moro” piazza Umberto I) è previsto un momento di confronto tra autorevoli rappresentanti del mondo politico, istituzionale e del Terzo Settore sui temi delle potenzialità dell’economia sociale e sul ruolo del no profit nello sviluppo dell’economia europea nell’ambito della programmazione 2014-2020. L’evento è a ingresso libero con prenotazione da inviare a : comunicazione@volarefornoprofit.com.
Per informazioni sul programma www.volarefornoprofit.com

Inoltre, a partire dal 13 novembre è previsto un corso di alta formazione dedicato ai finanziamenti europei per gli enti no profit. Il corso si terrà presso l’Officina degli Esordi via Crispi 5 a Bari.
MODULO 01 13/14 novembre 2015
Programmazione europea 2014-2020: prospettive e sviluppi LIFE, Horizon, Cosme, Erasmus+, EASI, sono alcuni dei programmi europei a gestione diretta approfonditi da esperti e da referenti dei rispettivi Punti di Contatto Nazionali.
MODULO 02 11/12 dicembre 2015
Il P.O. Puglia 2014-2020 per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva. Occupazione, Inclusione Sociale, Ricerca e Innovazione, Ambiente, Competitività delle Imprese, sono alcuni degli assi prioritari di intervento rivolti al no profit oggetto di analisi da parte di esperti e dirigenti della Regione Puglia.
MODULO 03 15/16 gennaio 2016
Piani Operativi Nazionali per una coesione economica e sociale. Ricerca e innovazione, Città metropolitane, Cultura e Sviluppo, Politche Attive, Occupazione Giovani, Inclusione sono i PON selezionati per favorire lo sviluppo dell’imprenditorialità sociale secondo gli obiettivi dell’Unione Europea.

Per informazioni info@volarefornoprofit.com; tel. 3936165549
Per iscrizioni scaricare il modulo dal sito www.volarefornoprofit.com

Il corso è rivolto a dirigenti e funzionari della pubblica amministrazione, progettisti di enti no profit, liberi professionisti, ricercatori, consulenti e a tutti i soggetti interessati ad approfondire le opportunità di finanziamento europeo, nazionale e regionale.
E’ stata inoltrata richiesta di riconoscimento dei crediti da parte dell’Ordine degli assistenti sociali della Puglia.