Tirocini formativi per donne e giovani under 35

Il Comune di Bari ha indetto l’Avviso "Tirocini formativi per donne e giovani under 35" per le aziende che vogliano ospitare tirocini formativi, così come disciplinati dal Decreto Ministeriale n. 142 del 25 marzo 1998, finalizzati all’acquisizione di competenze spendibili nel mercato del lavoro e alla creazione di nuova occupazione con la stabilizzazione di rapporti di lavoro a tempo indeterminato.

Il contributo complessivo erogato non potrà essere superiore a quanto stabilito dal regime degli aiuti di Stato de minimis e comunque ogni istanza di candidatura non potrà superare l’importo di €. 50.000,00.

SOGGETTI AMMESSI

Possono presentare la propria candidatura ad ospitare tirocini formativi finalizzati alla creazione di nuova occupazione gli organismi, con sede legale e/o con unità operativa nel Comune di Bari o localizzati nella Zona ASI (agglomerato Bari – Modugno), di seguito indicati:

  • piccole imprese, soprattutto artigiane, in forma singola o associata;
  • piccole e medie imprese;
  • grandi imprese industriali;
  • imprese commerciali;
  • società di servizi;
  • imprese bancarie ed assicurative;
  • organismi del terzo settore;
  • cooperative sociali;
  • aziende socio-sanitarie private;
  • piccole imprese commerciali di prossimità.

DESTINATARI

I soggetti destinatari dell’intervento saranno individuati dagli organismi in fase di presentazione della candidatura, fra coloro che siano residenti da almeno sei mesi nel territorio del Comune di Bari, in possesso del diploma di laurea o di diploma di scuola media secondaria, e che si trovino in una delle due condizione di seguito elencate:

  1. donne senza limiti di età;
  2. giovani che alla data di pubblicazione del presente avviso non abbiano compiuto il 35esimo anno di età.

I soggetti interessati dovranno, altresì, essere disoccupati con anzianità di disoccupazione di almeno 12 mesi o inoccupati e tale stato dovrà essere attestato dal Centro per l’Impiego di Bari. Potranno essere coinvolti anche lavoratori iscritti alle liste di mobilità, in possesso dei requisiti di età innanzi richiamati.

SCADENZA

Le proposte presentate saranno esaminate a sportello, secondo il loro ordine di spedizione, ai fini dell’ammissibilità, dalla P.O.S. Minori, Adolescenti e Politiche Attive del Lavoro. La presentazione delle candidature potrà avvenire fino ad esaurimento degli appositi stanziamenti di bilancio o di eventuali altri stanziamenti resisi disponibili e fino al 20 settembre 2011.

MAGGIORI INFORMAZIONI