Avviso pubblico per la presentazione di proposte di intervento per la selezione di progetti socio-educativi per combattere la povertà educativa nel Mezzogiorno a sostegno del Terzo settore

Scadenza:

01/03/2022 ore 12:00.

Parole chiave:

Educazione, povertà educativa, dispersione scolastica, formazione.

Soggetto promotore:

Agenzia per la coesione territoriale.

Soggetti ammessi:

Sono ammessi a presentare proposte progettuali a valere sul presente Avviso, in qualità di Soggetto proponente, esclusivamente Enti del Terzo Settore (ETS), cui si applicano le disposizioni contenute nel Codice del Terzo Settore (D.lgs. 117/2017), operanti nello specifico Settore di riferimento oggetto dell’avviso che, alla data di pubblicazione, risultino costituiti da almeno due anni in forma di atto pubblico o di scrittura privata autenticata o registrata. Oltre al Soggetto proponente, nella partnership deve essere obbligatoriamente presente almeno un altro Ente del Terzo Settore in qualità di partner (cui si applicano le disposizioni contenute nel Codice del Terzo Settore approvato con D.lgs. 117/2017). Inoltre per l’ambito di intervento relativo alla fascia 11-17 anni deve essere obbligatoriamente presente almeno un soggetto appartenente al sistema regionale dell’istruzione e della formazione tecnico­ professionale in possesso dei requisiti per l’accreditamento e/o gli Istituti Tecnico Superiori. All’interno della partnership, composta da almeno tre soggetti, possono essere presenti, in qualità di terzo o ulteriore partner, oltre agli Enti appartenenti al Terzo Settore, anche soggetti appartenenti al mondo della scuola, delle istituzioni, degli enti locali e dei sistemi regionali di istruzione e formazione professionale, dell’università e della ricerca.

Ambiti di intervento/attività finanziabili:

Progetti socio-educativi strutturati per combattere la povertà educativa nel Mezzogiorno (Abruzzo, Basilicata, Campania, Calabria, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia) a sostegno del Terzo Settore da finanziare nell’ambito del PNRR, Missione 5 – Componente 3 – Investimento 3 Interventi socio-educativi strutturati per combattere la povertà educativa nel Mezzogiorno a sostegno del Terzo Settore – finanziato dall’Unione Europea – NextGenerationEU.

L’avviso è finalizzato all’avvio di una procedura selettiva per la concessione di contributi destinati alla realizzazione di progetti per interventi socio-educativi strutturati per combattere la povertà educativa nelle Regioni del Mezzogiorno, attraverso il potenziamento dei servizi socioeducativi a favore dei minori, finanziano iniziative del Terzo Settore, con specifico riferimento ai servizi assistenziali, nella fascia 0-6 anni, e a quelli di contrasto alla dispersione scolastica e di miglioramento dell’offerta educativa, nella fascia 5-10 e 11-17 anni. I destinatari delle iniziative ammissibili dovranno essere i minori che versano in situazione di disagio o a rischio di devianza individuati anche dai servizi territoriali.

Spese ammissibili:

Quelle funzionali al progetto.

Contributo massimo ammissibile:

95% (Potrà essere richiesto un contributo compreso tra un minimo di 125.000 euro e fino a un massimo di 250.000 euro al quale andrà aggiunta la quota di cofinanziamento a carico dei soggetti della partnership pari ad almeno il 5% del costo complessivo ammissibile del progetto.). II costo totale della proposta progettuale, al netto del cofinanziamento del 5%, rapportato al numero dei minori individuati nel progetto che versano in situazione di disagio o a rischio di devianza non potrà in ogni caso essere superiore a 2.000,00 euro/a destinatario.

Cofinanziamento:

5% del costo complessivo del progetto.

Link al bando:

https://www.agenziacoesione.gov.it/news_istituzionali/avviso-pubblico-contrasto-poverta-educativa-nel-mezzogiorno-pnrr/

Vuoi partecipare a un bando?
Richiedi una consulenza in Progettazione: analisi territorio, benchmarking, studio di fattibilità

Le consulenze sono gratuite ma devono essere prenotate:
► Andria: delegazionebarinord@csvbari.com
► Bari: consulenza@csvbari.com