Concessione di beni del Comune di Triggiano confiscati alla criminalità

Il Comune di Triggiano, in conformità alla L. 109/96, promuove l’utilizzo a fini sociali dei beni confiscati alla criminalità organizzata facenti parte del patrimonio indisponibile del Comune di Triggiano e non utilizzati per finalità istituzionali. Oggetto della presente selezione è l’individuazione dei soggetti cui concedere in uso tali beni immobili.

I beni sono concessi a titolo gratuito a seguito di stipula di contratto-convenzione.

SOGGETTI AMMESSI
    Possono avanzare richiesta di concessione, per finalità sociale conferente con la destinazione d’uso stabilita dall’amministrazione, i soggetti appartenenti alle seguenti categorie, già costituite alla data del 31/12/2009:

  • Organizzazioni, enti, associazioni e comunità di cui alla legge 266/91 e s.m.i. iscritte nel Registro generale delle organizzazioni di volontariato;
  • Associazioni ambientaliste riconosciute ai sensi dell’art. 13 della legge 8 luglio 1986, n.349 e s.m.i.;
  • Cooperative sociali di cui alla legge 381/91 e s.m.i.;
  • Comunità terapeutiche e centri di recupero e cura di tossicodipendenti del T.U. in materia di disciplina degli stupefacenti o sostanze psicotrope, prevenzione, cura e riabilitazione dei relativi stati di tossicodipendenza, di cui al D.P.R. n° 309 del 9 ottobre 1990 e s.m.i.
SCADENZA
  • Il plico contenente la richiesta di concessione firmata dal legale rappresentante e la documentazione richiesta deve pervenire, pena l’esclusione dalla selezione, a mezzo raccomandata del servizio postale, ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, entro il termine perentorio delle ore 13:00 del 18 maggio 2010.

MAGGIORI INFORMAZIONI