Dal 23 Novembre inizia il trasferimento al RUNTS

A partire dal 23 Novembre 2021 ed entro il 21 Febbraio 2022, gli uffici delle Regioni e delle Province autonome iniziano il trasferimento al RUNTS dei dati di Organizzazioni di Volontariato e Associazioni di Promozione Sociale iscritti nei rispettivi registri regionali, provinciali o nazionali, alla data del 22 Novembre 2021.
Si tratta di quanto stabilisce il decreto del Direttore Generale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n° 561 del 26 ottobre 2021.

Il Registro Unico Nazionale del Terzo settore, previsto dall’art. 45 del Codice del Terzo settore, è destinato a sostituire i registri delle APS, delle ODV e l’anagrafe delle Onlus previsti dalle precedenti normative di settore.

A partire dal 24 Novembre 2021, le istanze di iscrizione devono essere presentate agli uffici del RUNTS secondo le modalità previste dal decreto ministeriale 106 del 15 ottobre 2020.

Per le APS nazionali, le loro articolazioni territoriali ed i circoli ad esse affiliati, iscritti nel Registro nazionale delle APS alla data del 22 novembre 2021, spetterà all’ufficio del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali comunicare i relativi dati al RUNTS entro il 23 dicembre 2021, per poi successivamente completare il trasferimento degli atti entro il 21 febbraio 2022.

I registri regionali e provinciali di OdV e APS e quello nazionale delle APS rimangono operanti esclusivamente per i procedimenti di iscrizione e cancellazione avviati entro il 22 novembre 2021 e, al termine di questo processo, tutti i dati saranno trasferiti al RUNTS con le modalità previste dal decreto ministeriale 106 del 15 ottobre 2020.

A partire dal 21 Febbraio 2022, ciascun ufficio competente avrà 180 giorni di tempo per verificare le posizioni dei singoli enti, fermo restando il perfezionarsi del silenzio assenso in caso di mancata emanazione di un procedimento espresso di diniego entro i suddetti 180 giorni.