Lavoro e Inclusione Sociale

Lavoro e Inclusione Sociale

La Fondazione Telecom Italia è una fondazione d’impresa di tipo prevalentemente erogativo, che opera sul territorio nazionale italiano e nei territori dove il Gruppo Telecom Italia è istituzionalmente presente.

    La Fondazione Telecom Italia concentra attività e risorse su tre specifiche aree:

  • il campo del sociale
  • l’educazione, la formazione, l’istruzione e la ricerca scientifica
  • la tutela del patrimonio storico-artistico italiano

La Fondazione si rivolge ad enti e associazioni non profit che dimostrino la capacità di intervenire in modo concreto e risolutivo sui problemi delle persone.

Per il settore Sociale la Fondazione ha pubblicato il Bando "Lavoro e Inclusione Sociale".

Il bando è finalizzato all’erogazione di un contributo economico per sostenere progetti di inserimento lavorativo, in forma stabile e qualificata, di persone non occupate, emarginate e svantaggiate, comunque prive delle normali reti di assistenza sociale, attraverso il ricorso a modelli innovativi di formazione, addestramento sul campo e assistenza nel processo di inserimento nel mondo del lavoro. La durata di ogni progetto sarà compresa fra 18 e 24 mesi.

Il fondo erogativo totale stanziato dalla Fondazione Telecom Italia per il presente bando sarà di 1,1 milioni di euro. Ogni singolo progetto potrà ricevere un contributo economico non superiore a 320.000 euro, destinato a coprire fino a un massimo dell’80% dei costi sostenuti.

    Il progetto è finalizzato a:

  • dare un contributo all’impegno dei servizi pubblici nelle attività di inserimento nella comunità sociale di persone non occupate, emarginate e svantaggiate, comunque prive delle normali reti di assistenza sociale;
  • offrire alle persone in situazioni di disagio la possibilità di ottenere una qualifica professionale tale da sviluppare anche in futuro, in autonomia, un proprio percorso di crescita nel mondo del lavoro;
  • offrire alle persone in situazioni di disagio la possibilità di ottenere un’occupazione stabile per favorirne il processo di integrazione nella società.

Beneficiari del progetto sono le persone non occupate, emarginate e svantaggiate, comunque prive delle normali reti di assistenza sociale, come identificate dall’art. 2.F del Regolamento Comunità Europea del 12 dicembre 2002, n. 2204, rinvenibile su Gazzetta Ufficiale Comunità Europea del 13 dicembre 2002, n. L 337.

La Fondazione prenderà in esame unicamente le richieste presentate da soggetti non profit, che abbiano fra le proprie finalità statutarie l’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati e garantiscano provate competenze ed esperienze, maturate in almeno due anni d’attività, anche in termini di relazioni con le Istituzioni e con le aziende, nel campo del sociale e, in particolare, della formazione professionale e dell’inclusione lavorativa. Sono ammessi progetti presentati da un soggetto non profit capofila in collaborazione con altri partner anche istituzionali. Sono comunque esclusi i soggetti la cui attività è svolta con finalità di lucro.

I progetti potranno pervenire alla Fondazione Telecom Italia unicamente attraverso un apposito form che sarà disponibile sul sito www.fondazionetelecomitalia.it nel periodo dal 16 luglio al 16 settembre 2009, data ultima e irrevocabile di presentazione dei progetti.

MAGGIORI INFORMAZIONI