Lettera aperta del Centro Interculturale Ponte ad Oriente Bari sul secondo anniversario della guerra Russia Ucraina

“Un grido che parte da questa terra di Puglia per continuare a non dimenticare la tragedia umana che si sta consumando nel mondo slavo e nell’Europa”

Pubblichiamo la lettera aperta del Centro Interculturale Ponte ad Oriente Bari “Un grido che parte da questa terra di Puglia per continuare a non dimenticare la tragedia umana che si sta consumando nel mondo slavo e nell’Europa”

«L’ultima decade di febbraio 2024 la storia ci ha consegnato il secondo anniversario della guerra Russia Ucraina, la morte di Aleksej Naval’nyj e negli ultimi giorni la condanna a 2 anni e mezzo di carcere a Oleg Orlov, presidente della sezione Diritti umani di Memorial. La cronaca viaggia speditamente con altri eventi, su altre tragedie che si susseguano e sembrerebbe che tutto passi per essere poi dimenticato. Il nostro Centro ha recepito l’urgenza di fermarsi e guardare questi eventi che appartengono a tutti gli uomini e le donne e a noi pugliesi in particolar modo, in quanto ne siamo ancor più coinvolti grazie alla storia millenaria che ci lega al mondo slavo, a noi unito dalla santità di San Nicola e dalla tradizione umanistica universale di letteratura, arte e musica che ci accomuna.

I tanti fatti che quotidianamente ci vengono documentati, come l’emblematica visione, in tutti i media, della donna ucraina che il 24 febbraio 2022 quando i bombardamenti iniziavano a distruggere Kyiv gridava per strada “Dove vado, dimmi mio Dio dove vado?”, sono contrassegnati da tanta sofferenza, dolore e degradazione della dignità dell’uomo e delle donne che ci fanno domandare se e sino a che punto siamo ancora esseri umani. Ma ogni persona, nonostante tutto, continua in ogni istante a chiedere e a desiderare di vivere nella pace e in quel Bene per cui ogni essere umano che si riconosce come tale, cioè come uomo libero fatto ad immagine e somiglianza del vero Dio, e quindi sacro, anela sin dal suo primo vagito. Da questa verità indiscutibile parte la consapevolezza di cos’altro sia in gioco per ogni uomo se non il salvaguardare la dignità di ogni essere e il suo destino: proprio come fece e continua a fare San Nicola che, a nella sua magnanimità e confidenzialità non cessa di proteggere, custodire e accompagnare ogni uomo e donna attraverso le circostanze terribili della storia attuale. Per questo motivo le persone di questa nostra terra pugliese si uniscono ogni volta al grido che Papa Francesco rivolge in ogni occasione, come, per l’ultima volta ha fatto il 24 febbraio, quando ricorreva l’anniversario dell’inizio della guerra in Ucraina.

“Abbiamo ricordato con dolore il secondo anniversario dell’inizio della guerra su vasta scala in Ucraina. Quante vittime, feriti, distruzioni, angustie, lacrime in un periodo che sta diventando terribilmente lungo e di cui non si intravvede ancora la fine! È una guerra che non solo sta devastando quella regione d’Europa, ma che scatena un’ondata globale di paura e odio. Mentre rinnovo il mio vivissimo affetto al martoriato popolo ucraino e prego per tutti, in particolare per le numerosissime vittime innocenti, supplico che si ritrovi quel po’ di umanità che permetta di creare le condizioni di una soluzione diplomatica alla ricerca di una pace
giusta e duratura”

Noi del CIPO facciamo nostro questo grido e lo affidiamo ogni giorno alla luminosità del Santo che guarda certamente con preferenza e passione i popoli slavi, oggi afflitti da tanto male. Ogni uomo e donna slava deve inoltre sapere che esistono persone di questa terra di Puglia che hanno a cuore la dignità umana e il destino di ogni persona e che ogni ideologia o menzogna non troverà spazio e non sarà fonte di compromesso o condizionamento dei nostri fraterni, secolari rapporti»

Giornata Mondiale del Donatore di Sangue 2024 BariGiornata Mondiale del Donatore di Sangue 2024 Bari

Giornata Mondiale del Donatore di Sangue 2024

Le persone che doneranno il sangue riceveranno una piantina come simbolo di vita e di rinascita

Donazione del sangue ed emocomponenti presso i tre Centri Trasfusionali: Policlinico di Bari, Ospedale Di Venere, Ospedale San Paolo.

PorteAperte in Biblioteca Teca del Mediterraneo Puglia

PorteAperte in Biblioteca

Laboratori di lettura animata, fumetto, musica, reading letterario, BookCrossing scambio e dono di libri

Vi aspettiamo per mettere in circolo parole e storie, condividendo sui propri profili social una foto scattata nelle sale della biblioteca utilizzando #unLibroperAmico.

QUID APS Green Minds legame ambiente salute mentale

Green Minds: un viaggio alla scoperta del legame tra ambiente e salute mentale

I mutamenti climatici incidono sulla salute mentale

Inquinanti atmosferici, aumento delle temperature e rumore contribuiscono all’aumento di ansia e depressione, particolarmente nei soggetti più fragili.
E non basta, perché questi fenomeni sono alla base di nuove forme di malessere come la solastalgia, il disagio dovuto alla percezione del cambiamento ambientale.

Raccolta straordinaria di sangue

Giornata Mondiale del Donatore di Sangue 2024

La mia più grande soddisfazione è vedere la gioia sul volto dei donatori al termine della donazione. Significa che hanno compreso appieno il valore del loro gesto, che sono attenti a uno stile di vita sano e che provano la gioia di salvare una vita umana.
Nelle scorse edizioni della Giornata del Donatore, le oltre 70 donazioni raccolte ci spronano a continuare su questa strada, confidando nella numerosa partecipazione dei modugnesi.

Vito Trentadue, Presidente del Gruppo Fratres Modugno ODV

Proponi tue attività e eventi per “Estate Leggerà 2024”

Diffusi in città e rivolti a cittadine e cittadine minori, famiglie, adulti e anziani

Le attività e gli eventi dovranno essere realizzati in autonomia per gli aspetti tecnici (luogo, materiale, attrezzature, ecc.), invece l’organizzazione della comunicazione e promozione sarà curata dallo staff della Biblioteca Ragazzi[e].

Giornata culturale di piazza “Io non Rischio 365”

INR 365 norme comportamentali in situazioni emergenza alluvione e terremoto

I Volontari dell’AIOS Protezione Civile sono convinti che prendersi cura dei cittadini, informandoli sui rischi, è più importante che mai in questa fase di cambiamenti climatici.

Lovum APS Pilates bioenergetico

Progetto Emphilia

Laboratorio di Pilates Bioenergetico in riva al mare

Il progetto Emphilia è un programma formativo estivo aperto alla cittadinanza che propone laboratori socio-educativi e ludico-ricreativi per promuovere il benessere fisico e mentale.

Il primo laboratorio è Pilates Bioenergetico tenuto in collaborazione con Lovum APS e guidato da Francesca Toscano, counselor qualificata, ricercatrice del movimento consapevole e ideatrice del corso di Pilates Bioenergetico.

Campo scuola “Anch’io sono la Protezione Civile” 2024

Al termine, ragazze e ragazzi diventeranno “cadette e cadetti di protezione civile”

Il Campo scuola dura cinque/sei giorni con pernottamento ed è rivolto a 12 ragazzi e 12 ragazze, dagli 11 ai 16 anni.
L’obiettivo è riavvicinare ragazze e ragazzi alle regole del vivere in gruppo, coltivando amicizie e azioni comuni: «prima il Noi dell’iO!»