Otto per mille statale: domande per interventi sulle dipendenze

Scadenza:

31/10/2023

Parole chiave:

dipendenze; inclusione sociale

Soggetto promotore:

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Soggetti ammessi:

  • pubbliche amministrazioni, le persone giuridiche e gli enti pubblici e privati operanti, in modalità residenziale o semiresidenziale, nella cura e riabilitazione delle persone con tossicodipendenze e/o altre dipendenze patologiche ed avere ottenuto l’autorizzazione e l’accreditamento dalle Regioni o dalle Province Autonome;
  • i soggetti richiedenti devono dimostrare un’esperienza di almeno 3 anni nel settore delle dipendenze patologiche

Ambiti di intervento/attività finanziabili:

Sono ammissibili gli interventi diretti alla realizzazione di azioni nell’ambito della cura e riabilitazione di soggetti tossicodipendenti o con altre dipendenze patologiche, nonché del loro inserimento o reinserimento sociale e lavorativo. Tali interventi devono consistere in attività straordinarie e aggiuntive rispetto a quelle ordinarie già ricomprese nelle rette giornaliere a carico della finanza pubblica.

Spese ammissibili:

spese funzionali al progetto

Contributo massimo ammissibile:

30.000€

Cofinanziamento:

/

Link al bando:

https://www.governo.it/it/dipartimenti/dip-il-coordinamento-amministrativo/dica-att-8×1000/9303

Vuoi partecipare a un bando?

Prenota gratuitamente la Consulenza «Progettazione e Fundraising» tramite MyCSV: analisi del territorio, benchmarking e studi di fattibilità; bandi e avvisi pubblici; redazione di progetti; affiancamento per l’avvio di progetti; organizzazione degli strumenti per la gestione delle risorse economiche).