Premio Letterario "Dare vita agli anni" dell'Auser di ForlìPremio Letterario "Dare vita agli anni" dell'Auser di Forlì

Premio Letterario “Dare vita agli anni” dell’Auser di Forlì

Premio Letterario "Dare vita agli anni" dell'Auser di Forlì

L’Accademia di Formazione Permanente dell’Auser di Forlì promuove la XVIII edizione del Premio Letterario "Dare vita agli anni" aperto a tutti i cittadini che amino scrivere poesie o racconti.
Quest’anno il premio prevede tre sezioni: racconti, poesie e la sezione "Ricordare per non dimenticare", realizzata per commemorare il 60° anniversario della Costituzione Italiana e dedicata ai racconti sul tema della Resistenza e dell’Antifascismo.

Le composizioni inviate non devono superare le cinque cartelle dattiloscritte (spazio doppio) per i racconti, e le trenta righe per le poesie. Ogni concorrente può partecipare con un solo racconto e poesia, che non siano mai stati premiati in altri concorsi o pubblicati su giornali, riviste o libri.

I vincitori verranno premiati durante una festa che si terrà sabato 4 ottobre 2008 presso la Sala Santa Caterina, in via Romanello n° 2, a Forlì.

La partecipazione al concorso è completamente gratuita. Per partecipare è necessario inviare tre copie della propria composizione entro e non oltre il 31 agosto 2008 a

Auser di Forlì
viale Roma n° 124
47100 Forlì

MAGGIORI INFORMAZIONI
link alla notizia sul sito dell’Auser Emilia Romagna

Manifestazione di interesse per l’individuazione di un soggetto partner del Terzo Settore per la coprogettazione dei progetti in favore di adolescenti e giovani, da candidare all’avviso pubblico “DesTEENazione-Desideri in azione”

  • soggetto promotore: Comune di Bari
  • scadenza: 13/05/2024
  • parole chiave: co-progettazione; inclusione sociale; adolescenti; famiglie; comunità; multidisciplinarietà; partecipazione; innovazione sociale; educazione
  • Condividi sui Social:

Individuazione soggetto partner del Terzo settore per la coprogettazione in favore di persone con disabilità, da candidare all’avviso pubblico “Oltre le barriere: Città Accessibile”

  • soggetto promotore: Comune di Bari
  • scadenza: 02/05/2024
  • parole chiave: disabilità; inclusione; co-progettazione; partecipazione; pari opportunità; benessere psico-fisico
  • Condividi sui Social:

Volontariato 2024

Rispondere a sfide sociali e creare spazi di partecipazione, mobilitando nuovi volontari e aumentando il senso di comunità e protagonismo attivo dei giovani

  • soggetto promotore: Fondazione con il Sud
  • scadenza: 09/05/2024
  • parole chiave: partecipazione; comunità; solidarietà; inclusione; sviluppo; cambiamento
  • Condividi sui Social:

Comunità Ospitali per il Turismo Accessibile

I Progetti di Rete realizzeranno un sistema integrato di accoglienza accessibile

1. Realizzazione di servizi turistici per la fruizione e la mobilità accessibili, nonché acquisto di materiali, mezzi e infrastrutture leggere (es. segnaletica), strumenti tecnologici per le attività di ospitalità, escursionismo e visite guidate;
2. Predisposizione e organizzazione di pacchetti turistici integrati con servizi turistici finalizzati all’obiettivo della inclusività;
3. Comunicazione e divulgazione di tutte le attività promosse e realizzate da ciascuna Rete, con particolare attenzione alla comunicazione on line e agli strumenti digitali;
4. Organizzazione e produzione di servizi socio-educativi a supporto dell’utenza e della offerta turistica;
5. Attivazione di percorsi di formazione e accompagnamento consistenti in:
a) tirocini che favoriscano l’integrazione e l’inclusione delle persone con disabilità nelle attività di ideazione della esperienza turistica accessibile;
b) iniziative per la facilitazione dell’accoglienza e della attuazione del Progetto.”

Opportunità in movimento

La Fondazione intende supportare progetti volti a promuovere l’attività fisica – continuativa e di qualità – e a renderla accessibile per tutti, in particolare per le persone con disabilità, al fine di migliorare la qualità della vita e le abilità (fisiche, cognitive, sociali, relazionali) delle persone e ridurre la sedentarietà, l’inattività e il rischio di obesità.