Presentazione libro La scuola del contadinoPresentazione libro La scuola del contadino

Presentazione del libro “La scuola del contadino. Un progetto ad alto impatto sociale”

Come è partita la Scuola, cosa è diventata, attraverso un’interessante percorso di crescita ed evoluzione

Terminata la presentazione, il libro sarà disponibile per l’acquisto mentre i referenti de “La scuola del Contadino” e del “Network La Scuola del Contadino” rimarranno a disposizione per fornire approfondimenti su finalità e prossimi sviluppi del progetto.

Venerdì 1 Marzo 2024 alle 17:30, La Scuola del Contadino presenta il libro “La scuola del contadino. Un progetto ad alto impatto sociale” per La Rambla edizioni, nel chiostro comunale di Gioia del Colle, in piazza Margherita di Savoia 10.

Ingresso libero, gradita una conferma di partecipazione (380 53 11 432info@lascuoladelcontadino.it)

La scuola del contadino. Un progetto ad alto impatto sociale” raccoglie le riflessioni di chi ha quotidianamente lavorato al progetto “La scuola del Contadino” e dei ragazzi coinvolti; un libro che rappresenta “un punto fisso, uno strumento che ci mostra come è partita la Scuola e cosa è diventata, attraverso un’interessante percorso di crescita ed evoluzione”.

Intervengono
  • Maria Nocco, Membro della Commissione programmazione economica bilancio del Senato della Repubblica
  • Rosa Barone, Assessora al welfare della Regione Puglia
  • Cecilia Posca, Presidente della Cooperativa Sociale Tracceverdi
  • Giovanni Barnaba, Presidente della Cooperativa Sociale SoleLuna
Saluti istituzionali
  • Giovanni Mastrangelo, sindaco del comune di Gioia del Colle
  • Marianna Milano, assessora alle Politiche sociali e giovanili del comune di Gioia del Colle
Modera

Rosa Angela Silletti, giornalista, progettista, esperta in comunicazione

Terminata la presentazione, il libro sarà disponibile per l’acquisto mentre i referenti de “La scuola del Contadino” e del “Network La Scuola del Contadino” rimarranno a disposizione per fornire approfondimenti su finalità e prossimi sviluppi del progetto.

Finanziato dalla Fondazione “Con i Bambini” nell’ambito del fondo per il contrasto alla povertà minorile e operativo da oltre tre anni sul territorio di Gioia del Colle, il progetto ha dato vita alla prima scuola gratuita contadina del Sud Italia, finalizzata ad offrire occasioni educative e formative alternative a giovani con disabilità, bisogni educativi speciali e disturbi di apprendimento, attraverso un “sano ritorno alla terra”. Conclusosi il finanziamento nel mese di settembre 2023, il progetto sta proseguendo grazie ad un contributo del 5×1000 dell’associazione Terra Maestra e all’intenzionalità del Comune di Gioia del Colle.

Giornata Mondiale del Donatore di Sangue 2024 BariGiornata Mondiale del Donatore di Sangue 2024 Bari

Giornata Mondiale del Donatore di Sangue 2024

Le persone che doneranno il sangue riceveranno una piantina come simbolo di vita e di rinascita

Donazione del sangue ed emocomponenti presso i tre Centri Trasfusionali: Policlinico di Bari, Ospedale Di Venere, Ospedale San Paolo.

PorteAperte in Biblioteca Teca del Mediterraneo Puglia

PorteAperte in Biblioteca

Laboratori di lettura animata, fumetto, musica, reading letterario, BookCrossing scambio e dono di libri

Vi aspettiamo per mettere in circolo parole e storie, condividendo sui propri profili social una foto scattata nelle sale della biblioteca utilizzando #unLibroperAmico.

QUID APS Green Minds legame ambiente salute mentale

Green Minds: un viaggio alla scoperta del legame tra ambiente e salute mentale

I mutamenti climatici incidono sulla salute mentale

Inquinanti atmosferici, aumento delle temperature e rumore contribuiscono all’aumento di ansia e depressione, particolarmente nei soggetti più fragili.
E non basta, perché questi fenomeni sono alla base di nuove forme di malessere come la solastalgia, il disagio dovuto alla percezione del cambiamento ambientale.

Raccolta straordinaria di sangue

Giornata Mondiale del Donatore di Sangue 2024

La mia più grande soddisfazione è vedere la gioia sul volto dei donatori al termine della donazione. Significa che hanno compreso appieno il valore del loro gesto, che sono attenti a uno stile di vita sano e che provano la gioia di salvare una vita umana.
Nelle scorse edizioni della Giornata del Donatore, le oltre 70 donazioni raccolte ci spronano a continuare su questa strada, confidando nella numerosa partecipazione dei modugnesi.

Vito Trentadue, Presidente del Gruppo Fratres Modugno ODV

Proponi tue attività e eventi per “Estate Leggerà 2024”

Diffusi in città e rivolti a cittadine e cittadine minori, famiglie, adulti e anziani

Le attività e gli eventi dovranno essere realizzati in autonomia per gli aspetti tecnici (luogo, materiale, attrezzature, ecc.), invece l’organizzazione della comunicazione e promozione sarà curata dallo staff della Biblioteca Ragazzi[e].

Giornata culturale di piazza “Io non Rischio 365”

INR 365 norme comportamentali in situazioni emergenza alluvione e terremoto

I Volontari dell’AIOS Protezione Civile sono convinti che prendersi cura dei cittadini, informandoli sui rischi, è più importante che mai in questa fase di cambiamenti climatici.

Lovum APS Pilates bioenergetico

Progetto Emphilia

Laboratorio di Pilates Bioenergetico in riva al mare

Il progetto Emphilia è un programma formativo estivo aperto alla cittadinanza che propone laboratori socio-educativi e ludico-ricreativi per promuovere il benessere fisico e mentale.

Il primo laboratorio è Pilates Bioenergetico tenuto in collaborazione con Lovum APS e guidato da Francesca Toscano, counselor qualificata, ricercatrice del movimento consapevole e ideatrice del corso di Pilates Bioenergetico.

Campo scuola “Anch’io sono la Protezione Civile” 2024

Al termine, ragazze e ragazzi diventeranno “cadette e cadetti di protezione civile”

Il Campo scuola dura cinque/sei giorni con pernottamento ed è rivolto a 12 ragazzi e 12 ragazze, dagli 11 ai 16 anni.
L’obiettivo è riavvicinare ragazze e ragazzi alle regole del vivere in gruppo, coltivando amicizie e azioni comuni: «prima il Noi dell’iO!»