Quest’Estate? Volontario con Save the Children a fianco dei bambini

Se hai più di 18 anni e vuoi aiutare i bambini, quest’Estate, puoi unirti a Save the Children in attività di accompagnamento allo studio on line o in presenza presso Spazio Futuro di Japigia, centro Fuoriclasse, a Bari.

Per maggiori informazioni sul tipo di impegno e disponibilità, compila il modulo al seguente link e sarai ricontattato da Save the Children: https://forms.gle/398aWGAgFDUtmhLK8

Save the Children Italia vuole agire sulla perdita di apprendimento provocata dalla prolungata chiusura delle scuole, sulla perdita di motivazione allo studio, che può facilmente portare alla prematura interruzione del percorso scolastico e quindi a un aumento della dispersione scolastica.

Quest’estate Save the Children ha bisogno del tuo supporto per offrire un’estate piena di opportunità educative a tantissimi bambini in Italia!

Save the Children è un’Organizzazione Internazionale che da più di 100 anni lotta per salvare la vita dei bambini e garantire loro un futuro, a ogni costo. A Maggio, l’Organizzazione ha lanciato la campagna “Riscriviamo il Futuroper contrastare la povertà educativa, distribuendo aiuti materiali, tablet, connessioni gratuite, dando supporto allo studio ai bambini più vulnerabili.

Riscriviamo il Futuro ha l’obiettivo di raggiungere 100.000 bambine, bambini e adolescenti in 30 città in Italia.
Tutti questi bambini rischiano di rimanere in trappola della povertà materiale crescente causata dall’emergenza Coronavirus in Italia e della mancanza di opportunità educative, delle difficoltà nella didattica a distanza e del mancato accesso alle attività educative extrascolastiche, motorie e ricreative.

Leggi l’articolo sul Manifesto “Riscriviamo il Futuro per bambini, bambine e adolescenti”: https://www.csvbari.com/manifesto-riscriviamo-il-futuro-per-bambini-bambine-e-adolescenti

In cosa consiste l’attivitàvolontariato online

Supportare i bambini nella didattica a distanza, in pratica un accompagnamento allo studio estivo!

Chi può fare questa attività – volontariato online

Tutti i maggiori di 18 anni che vogliono dare la loro disponibilità di tempo per stare al fianco dei bambini e ragazzi più vulnerabili.

Che tipo di impegno chiediamovolontariato online

  • partecipare alle formazioni (si terranno online e ti daranno tutti gli strumenti per svolgere al meglio il servizio);
  • darci una disponibilità di 3 ore a settimana (su 3 giorni diversi, per turni di 1 ora circa) per un periodo di almeno 3 o 4 settimane continuative, per poter supportare al meglio il bambino/bambina di cui diventerai il punto di riferimento.

Fare volontariato online garantisce la sicurezza individuale dei volontari, ma al tempo stesso è effettiva nella costruzione di resilienza nelle famiglie più vulnerabili.

In cosa consiste l’attività – volontariato in presenza

I bambini e le bambini saranno coinvolti in diverse attività presso Spazio Futuro di Japigia a Bari (centro Fuoriclasse): i volontari saranno di supporto agli educatori nella gestione degli spazi in cui verranno attivate le attività con i bambini.

Chi può fare questa attività – volontariato in presenza

Tutti i maggiori di 18 anni e non maggiori di 60 anni che non presentino problematiche immunitarie o quadri clinici che possano mettere a rischio la loro salute.

Che tipo di impegno chiediamo – volontariato in presenza

  • partecipare alle formazioni (si terranno online e ti daranno tutti gli strumenti per svolgere al meglio e in sicurezza il servizio);
  • darci una disponibilità di mezza giornata per almeno 5 giorni consecutivi per un periodo di almeno 2 settimane nel corso dei 3 mesi estivi.

Una volta ricevuta la tua disponibilità sarai ricontattato da Save the Children e riceverai tutte le istruzioni per partecipare alla formazione, requisito obbligatorio per partecipare all’attività di volontariato.

Perché fare volontariato?

Mai come in questo periodo storico il volontariato fornisce solidarietà e ha un ruolo importante nella ricostruzione della società ed è effettivo nella costruzione di resilienza nelle famiglie più vulnerabili. Scegliere di attivarsi vuol dire scegliere di essere concretamente al fianco dei bambini ed essere portatori di messaggi positivi.