Sapete come mi trattano?

Storie di ordinaria discriminazione; sono le vicende quotidiane di molte persone con disabilità, di rado raccontate e divulgate dai mezzi di comunicazione.
FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) ritiene sia arrivato il momento di abbattere questo “muro del silenzio”, per riportare finalmente in primo piano il racconto, i protagonisti e le storie che stanno dentro queste esperienze. In una forma efficace, comprensibile per tutti e per questo maggiormente comunicabile.
È per questo che nasce il Concorso “Sapete come mi trattano?”. Un’iniziativa rivolta a chiunque voglia contribuire a fare luce su queste non più tollerabili zone d’ombra della nostra società testimoniando (con una foto, una vignetta, un filmato o con un testo che potrà essere la sceneggiatura per uno spot o un breve film) il proprio pensiero e la propria creatività rispetto al tema della discriminazione o dell’esclusione sociale delle persone con disabilità.

Al primo classificato di ogni categoria verrà assegnato un premio di € 2.000; per il secondo e il terzo classificato sono previste menzioni di merito. I primi tre classificati per ciascuna categoria in concorso e tutte le opere giudicate meritevoli verranno diffuse attraverso mostre, proiezioni, pubblicazioni. La cerimonia di premiazione si terrà a Roma il 18 settembre 2010.

Le opere presentate devono incentrare il loro messaggio sulla discriminazione o sulla esclusione sociale delle persone con disabilità.

Le categorie ammesse
  • fotografie (a colori o in bianco e nero; vanno presentate sia in formato digitale ad alta definizione che stampate in formato minimo 25×30 cm; sono ammessi fino a tre scatti, purché riferiti strettamente allo stesso soggetto/contesto);
  • vignette (disegno singolo max cm 21×28.5 anche in formato di breve striscia);
  • cortometraggi (durata massima 15 minuti senza limiti di formato – cellulare, video, pellicola – Formati di proiezione accettati: 35mm, DVCAM, Digibeta, BetaSP, purché riversati su DVD);
  • sceneggiature di spot (concept dello spot in massimo 15 righe, sceneggiatura in forma scritta con la suddivisione in scene di uno spot televisivo in due versioni: 15” e 30”. Disegni dello storyboard facoltativi).
SOGGETTI AMMESSI
  • Il Concorso è rivolto a tutti i Cittadini, anche stranieri, residenti nel nostro Paese. Non è riservato solo a professionisti, ma è aperto anche a chi si diletta nella realizzazione di foto, video o vignette o nella scrittura di sceneggiature.
SCADENZA
  • Le opere devono essere tassativamente presentate entro e non oltre il 21 giugno 2010. La presentazione si ritiene conclusa al momento dell’arrivo delle opere e delle dichiarazioni liberatorie presso la segreteria del Concorso.

MAGGIORI INFORMAZIONI