Tariffe postali agevolate

Il "Decreto Milleproroghe" prevede che i gestori dei servizi postali siano autorizzati ad applicare nei confronti delle associazioni ed organizzazioni senza fini di lucro e alle associazioni d'arma e combattentistiche apposite tariffe per le spedizioni di prodotti editoriali. Condizione necessaria dovrà essere l'iscrizione delle organizzazioni al Registro degli operatori di comunicazione (ROC). L'agevolazione, così come formulata dal Decreto, viene prorogata fino al 31 dicembre 2013. Ne consegue che le Poste possono predisporre, dal 29 dicembre scorso, tariffe più vantaggiose al non profit rispetto a quelle attualmente applicate. Si segnala che, non essendovi più, come avveniva fino al marzo 2010, la disponibilità di fondi governativi per andare a coprire il mancato guadagno dell'ente Poste, la riduzione rispetto alla tariffa piena che la società potrà operare sarà minore.
Di seguito parte dell'articolo oggetto di interesse:
"Comma 2. Il termine di cui al comma 1-bis dell'articolo 2 decreto-legge 5 agosto 2010, n. 125, convertito, con modificazioni, dalla legge 1° ottobre 2010, n. 163, e' prorogato al 31 dicembre 2013.
Comma 3. A decorrere dalla data di entrata in vigore del presente decreto e fino al termine di cui al comma 2, i gestori dei servizi postali sono autorizzati ad applicare apposite tariffe per le spedizioni di prodotti editoriali con riferimento alle associazioni ed organizzazioni senza fini di lucro e alle associazioni d'arma e combattentistiche, ferma anche per queste la necessita' dell'iscrizione al Registro degli operatori di comunicazione (ROC) e con esclusione dei prodotti di cui all'articolo 2, comma 1, lettera b), del decreto-legge 24 dicembre 2003, n. 353, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 febbraio 2004, n. 46. Non si applica l'articolo 3, comma 1, del decreto-legge 24 dicembre 2003, n. 353, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 febbraio 2004, n. 46".

MAGGIORI INFORMAZIONI
Consulta il decreto sul sito della Gazzetta Ufficiale.