Terzo settore, una nuova stagione di sviluppo economico e sociale

Terzo settore, una nuova stagione di sviluppo economico e sociale è l'incontro organizzato dal Forum del Terzo Settore e rivolto Operatori del 3°settore, Imprese, enti locali, associazioni, giovani, mondo dell’università e della ricerca, che si terrà Sabato, 4 Ottobre ore 10 a Nova Yardinia, Castellaneta Marina.
Il tema verrà affrontato a partire dalla recente novità legislative in Italia di riforma del Terzo settore. Come attrezzarsi ed attivarsi per essere pronti a vivere questa nuova fase normativa? La riforma del Terzo settore rappresenta per l’Italia una svolta culturale più che politica. La sua ispirazione favorisce un’economia al servizio dell’uomo che supera il paradigma economico svelatosi inadeguato con la crisi economico-finanziaria. Il cuore della riforma è basato sulla promozione dell’impresa sociale e su un modello economico tripolare in cui oltre al pubblico e al privato entra a pieni titolo anche l’economia civile. Gli operatori del settore sono chiamati a diventare produttivi, per finanziare i propri scopi, creare occupazione, questa la vera svolta culturale da cui dipende il buon esito della riforma.
L’obiettivo è quello di riconoscere la funzione imprenditoriale del Terzo settore accentuando, anche sul piano fiscale, il carattere “soggettivamente non lucrativo” degli enti non profit, la revisione della disciplina sull’impresa sociale e l’introduzione di nuovi strumenti di finanza sociale.
L’incontro propone le esperienze dei protagonisti del terzo settore per diffondere un nuovo modo di pensare lo stato e l’economia, la cooperazione e l’inclusione sociale che deve influenzare, non solamente il contesto italiano, ma anche quello europeo.
Il mondo del Terzo Settore può offrire un contributo determinante per lo sviluppo socio economico in Europa sebbene in Italia stia soffrendo il peso della crisi economica e dei tagli alla spesa sociale, subisca gli effetti dei tentativi di delegittimazione delle autonomie sociali.
Grazie alla sua vocazione civica e solidaristica, alla capacità di coinvolgere le persone, costruire legami sociale, leggere i bisogni e costruire risposte concrete attraverso l'autorganizzazione delle persone; grazie al suo radicamento sociale, nei territori e nelle comunità, dove si manifestano le contraddizioni della crisi ma anche dove si possono sperimentare modelli alternativi e tracciare un nuovo orizzonte.
Volontariato, associazionismo, cooperazione sociale sono un motore di partecipazione, un laboratorio dell'innovazione del welfare, volano di nuovo sviluppo economico, cantiere di nuova cittadinanza.
Da tempo forme sono attive nuove e diverse di sussidiarietà, di rapporti nuovi nel prendersi cura dei beni comuni, nel costruire rapporti diversi con gli EELL. E l’incontro sarà l’occasione per sorprenderne alcune nei loro aspetti più interessanti.
Moderatore: Vito Intino – Comitato Scientifico Forum 3° settore
Partecipano :
– Gianluca Budano- Portavoce Puglia – Forum Terzo Settore
– Klodiana Cuca- Presidente Associazione Integra
– Daniele Ferroncino – Presidente Consorzio Emmanuel
– Gianfranco Visicchio- Consorzio Meridia

MAGGIORI INFORMAZIONI
L’iscrizione all’incontro va effettuata collegandosi al sito www.nextworkforum.it compilando on line il form per la partecipazione.
Info: NEXTWORKFORUM : SEGRETERIA ORGANIZZATIVA
tel. 0805277540 – 3295788471