Una società civile attiva in Europa

La Commissione europea ha pubblicato un invito a presentare proposte all’interno del programma «Europa per i cittadini» volto a promuovere la cittadinanza attiva europea per il periodo 2007-2013. Il programma rappresenta la base giuridica dell’invito che si riferisce in modo specifico all’azione 2 «Una società civile attiva in Europa», misure 1 e 2 «sostegno strutturale ai centri di ricerca e di riflessione sulle politiche pubbliche europee e alle organizzazioni della società civile a livello europeo».

L’invito riguarda il sostegno strutturale, inteso come sovvenzioni operative, a organizzazioni che perseguono uno scopo di interesse generale europeo. Le sovvenzioni operative forniscono un sostegno finanziario a una parte delle spese amministrative necessarie per la conduzione delle attività ricorrenti dell’organizzazione selezionata.
Il sostegno può essere concesso, sulla base di determinati criteri, sotto forma di sovvenzione annuale o di partenariato pluriennale. L’invito riguarda soltanto la concessione di sovvenzioni annuali relativamente all’esercizio 2011.

OBIETTIVI GENERALI

  1. dare ai cittadini l’opportunità di interagire e partecipare alla costruzione di un’Europa sempre più vicina, democratica e aperta al mondo, unita nella sua diversità culturale e da questa arricchita, sviluppando in tal modo la cittadinanza dell’Unione europea;
  2. sviluppare un’identità europea, fondata su valori, una storia e una cultura comuni;
  3. promuovere un senso di appartenenza all’Unione europea tra i cittadini;
  4. migliorare la comprensione reciproca dei cittadini europei rispettando e promuovendo la diversità culturale e linguistica, contribuendo al dialogo interculturale.

OBIETTIVI SPECIFICI

  1. promuovere iniziative, dibattiti e riflessioni in materia di cittadinanza europea e democrazia, di valori, di storia e cultura comuni, grazie alle attività e alla cooperazione di «think tank» (strutture di riflessione) e di organizzazioni della società civile a livello europeo;
  2. incoraggiare l’interazione tra cittadini e organizzazioni della società civile, contribuendo al dialogo interculturale e mettendo in evidenza la diversità e l’unità dell’Europa.

SOGGETTI AMMESSI

Organizzazioni senza scopo di lucro con personalità giuridica; in caso di rete che non dispone di struttura amministrativa separata con proprio statuto, la candidatura può essere presentata dall’organizzazione membro incaricata del coordinamento della rete; attive nel settore della cittadinanza europea, secondo quanto definito nel proprio statuto o mandato.

SCADENZA

Il termine ultimo per la presentazione della candidatura è il 15 ottobre 2010.

MAGGIORI INFORMAZIONI