Fondo Europeo per l’Integrazione di cittadini di Paesi terzi – Azione 5 “Informazione, comunicazione e sensibilizzazione”

Progetti a carattere territoriale finanziati dal Fondo Europeo per l'Integrazione di cittadini di Paesi terzi – Annualità 2013 – Azione 5 “Informazione, comunicazione e sensibilizzazione”
Ministero dell'Interno – Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione

SOGGETTI AMMESSI
Possono presentare i progetti gli enti locali, le fondazioni, gli organismi governativi o intergovernativi, gli organismi e le organizzazioni internazionali, le ong, le associazioni o le onlus, le cooperative, gli organismi di diritto privato senza fini di lucro, associazioni sindacali, datoriali, organismi di loro emanazione/derivazione, sindacati, le Asl e le aziende ospedaliere, le Università e per essa i singoli dipartimenti universitari, gli Istituti di ricerca e gli istituti scolastici.

TERMINI E MODALITA'
Scadenza: 18 dicembre 2013 (ore 16.00)
I soggetti interessati potranno inviare la domanda e la relativa documentazione utilizzando esclusivamente l'apposito sito internet predisposto dal Ministero www.fondisolid.interno.it.
Per partecipare è necessario che i soggetti interessati abbiano la posta elettronica certificata e la firma digitale.

DESCRIZIONE
Il bando intende promuovere la conoscenza dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, l'accesso ai servizi, la cultura della legalità e la regolarità del soggiorno.
Come esempio possono essere finanziate le seguenti tipologie progettuali volte a:
– promuovere la tutela dei diritti e la conoscenza dei doveri dei cittadini stranieri, la cultura della legalità, la regolarità del soggiorno, la sicurezza sul lavoro, la conoscenza delle opportunità di carattere socio-assistenziali, formative e di inclusione sociale, economica e finanziaria;
– sostenere un' informazione maggiormente corretta e completa sul fenomeno dell'immigrazione, sugli aspetti positivi che lo caratterizzano e sul valore della diversità e dell'accoglienza;
– sviluppare la conoscenza delle opportunità e dei servizi nazionali e territoriali, sia pubblici che privati, a supporto dell'integrazione dei cittadini stranieri.
Budget complessivo: € 2.000.000,00 (Iva inclusa)
Il budget per ciascun progetto proposto non deve essere inferiore € 50.000,00 (Iva inclusa) e non deve essere superiore alla dotazione finanziaria dell' Avviso, pena l' inammissibilità.

MAGGIORI INFORMAZIONI
Per ulteriori informazioni è possibile inviare quesiti per posta elettronica all'indirizzo e-mail dlci.fondointegrazione@interno.it, entro e non oltre il termine di 10 giorni antecedenti la scadenza per la presentazione dei progetti.
Consulta il Bando