Progetto promosso dal Centro di Servizio al Volontariato San NicolaProgetto promosso dal Centro di Servizio al Volontariato San Nicola

IO E TE PROTAGONISTI – U.N.I.VO.C BARI 2013

Progetto promosso dal Centro di Servizio al Volontariato San Nicola

Associazione: U.N.I.VO.C BARI
 
Progetto: IO E TE PROTAGONISTI
 
Abstract:
Il volontariato è un'attività di aiuto e di sostegno messa in atto in modo gratuito, per varie ragioni che possono essere di solidarietà, di giustizia sociale, di altruismo, filantropia o di qualsiasi altra natura.
Destinatari dell'attività sono diversi settori: dall'assistenza alle persone in difficoltà e/o con vari problemi, alla tutela della natura e degli animali. Nasce dalla spontanea volontà dei cittadini di fronte a problemi non risolti, o non affrontati, o mal gestiti dallo Stato e dal mercato.
C’è quindi la necessità di educare le persone e per farlo tutte le età sono buone, ma gli anni dedicati alla formazione, dove le condizioni personali favoriscono un'apertura verso gli altri, hanno un significato particolare. I primi anni di vita sono i più propizi per avvicinare al volontariato, ma gli anni della gioventù e dell'adolescenza sono particolarmente sensibili a questo tipo di attività. Le ricerche ci permettono di constatare che in questi anni è forte il desiderio di un inserimento sociale comunitario che confermi la ricerca dell'autonomia personale. Si può concludere che nel volontariato aiutando gli altri aiutiamo noi stessi e ciò è talmente importante che senza passare da tale esperienza è molto difficile raggiungere la maturità personale, il proprio sviluppo come persone. Per questo avvicinare al volontariato e sensibilizzare la comunità e soprattutto i giovani deve essere vista come la migliore scuola di civiltà, umanità e personalizzazione.
In questo processo di avvicinamento all’attività di volontariato, un ruolo importante lo svolgono anche le scuole che nell’ambito del loro progetto educativo, molto spesso, avviano iniziative di sensibilizzazione e confronto tra le varie realtà sociali in cui siamo calati.
Per questa ragione le motivazioni che ispirano la proposta progettuale di tipo promozionale in oggetto hanno proprio il fine di convogliare le energie dei giovani verso specifici interventi di solidarietà.
Gli interventi previsti sono i seguenti:
–    N.1 “UNA VOCE AMICA”  manifestazione da svolgersi in una chiesa in cui il coro composto da ragazzi normodotati canterà, reciterà e affiancherà al piano i ragazzi non vedenti, ipovedenti e pluriminorati cosi da creare un momento di collaborazione e sensibilizzazione per avvicinare i giovani di tutte le età al mondo del volontariato.
–    N.2 giornata di incontro in occasione di “GIOCARE CON I QUATTRO SENSI” da attuarsi presso Parco la Grotta in cui minori e giovani vedenti e non, ipovedenti e videolesi pluriminorati con le rispettive famiglie della provincia di Bari, potranno, divisi di squadre, fare giochi di qualsiasi genere all’aria aperta come giochi a tempo di musica, il gioco del buz, quiz culturali, la corsa dei sacchi, ruba bandiera ecc. La collaborazione tra le squadre servirà proprio a rafforzare il dialogo all’interno del gruppo, ad allenare la comunicazione e la cooperazione, a responsabilizzare e a promuovere l’autodeterminazione, a rafforzare la fiducia in se stessi e negli altri componenti del gruppo, a migliorare la capacità di relazionarsi a lungo termine.
Inoltre i partecipanti  potranno vivere un’esperienza didattica diversa da quelle solitamente proposte: la Pet Therapy. Questa esperienza si basa sull’assistenza di animali e si affianca alle altre terapie, per la cura sia di disabilità psichiche, come per esempio l'autismo, sia fisiche come deficit dell'udito, della vista e del movimento. In particolare con l’onoterapia e con l’ippoterapia si entra in comunicazione con il paziente per migliorarne il suo stato di salute. Anche i cani sono dei grandi protagonisti nei progetti di Pet Therapy; grazie al loro particolare modo di interagire, offrono un senso di protezione, aumentano l’autostima, stimolano l’elaborazione del linguaggio verbale, aiutano i movimenti, responsabilizzano il paziente, creano distensione muscolare e benessere fisico ma soprattutto stabiliscono un legame unico e speciale con chi interagisce con loro, non basato sul giudizio ma sulla dolcezza e sulla fiducia.

Progetto promosso dal Centro di Servizio al Volontariato "San Nicola" – Bando di Idee per la Promozione del Volontariato Anno 2013

 
Comune di Bari

Incontro informativo sui “Progetti utili alla collettività”

Da realizzare con beneficiari di assegno di inclusione e di supporto formazione lavoro

Intervengono

Teresa Carella, assistenza e accompagnamento ai Progetti Utili alla Collettività – settore Innovazione Sociale Comune di Bari

Concetta Papapicco, assistenza e accompagnamento ai Progetti Utili alla Collettività – settore Innovazione Sociale Comune di Bari

Rosa Franco, presidente Centro di Servizio al Volontariato San Nicola – OdV

Alessandro Cobianchi, direttore Centro di Servizio al Volontariato San Nicola – OdV

Progetto Vertigine CSVSN reinserimento lavorativo detenuti

Lezioni «Progetto Vertigine»

Strumenti e azioni per la “presa in carico” delle persone destinatarie di misure alternative alla detenzione o a fine pena

  • Centro di Servizio al Volontariato San Nicola – OdV, Terre solidali Impresa Sociale, Garante regionale dei diritti delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà – Puglia, Ufficio interdistrettuale esecuzione penale esterna Puglia e Basilicata altri partner del Tavolo di co-progettazione “Povertà” Avvisi pubblici Formazione Indiretta – Generazione 2030 e #Ideattiva 2ª edizione)
  • venerdì 10 Maggio 2024
    venerdì 24 Maggio 2024
    mercoledì 5 Giugno 2024
  • 16:00 – 19:00
  • Salone della Casa del Clero
  • Iscrizioni aperte da giovedì 23 Maggio 2024 alle 19:30 a mercoledì 5 Giugno 2024 alle 12:00
    Iscriviti lezione 24 Maggio Iscriviti lezione 5 Giugno
  • Condividi sui Social: Aggiungi evento al tuo calendario:

24/05 – Lezione: “Legge Cartabia, Giustizia riparativa e progettazione condivisa”

05/06 Lezione: “Esperienze a confronto per il reinserimento socio lavorativo in favore di detenuti ed ex detenuti”

Si tratta di un percorso di accompagnamento che inizia fin da quando la persona detenuta è ancora in carcere per poi proseguire sul territorio.
L’obiettivo è ridurre i rischi di esclusione sociale e di recidiva, creando un filo conduttore tra carcere e territorio.

Presentazione pubblica dell’Avviso “Progetti utili alla collettività”

Volontarie e volontari degli enti del Terzo settore sono invitate a partecipare.

Locandina Bari Race for the Cure 2024Locandina Bari Race for the Cure 2024

Fai volontariato alla Race for the Cure per la lotta ai tumori del seno

Volontarie e volontari si occuperanno dell’ordine e della sicurezza lungo il percorso

Il Centro di Servizio al Volontariato San Nicola – OdV sostiene la manifestazione aprendo le selezioni per volontari e volontarie disponibili a presidiare il percorso della Race, domenica 19 Maggio dalle 8:00 alle 12:30.

START Nessuno nasce imparato laboratorio ETS Scuola educazione non formale

“Nessuno nasce imparato” – Percorso laboratoriale rivolto agli ETS per realizzare attività efficaci nelle Scuole con l’educazione non formale

L’educazione non formale pone la relazione al centro del processo educativo

Nel corso della vita si impara in contesti formali (scuole, università), non formali (corsi, associazioni sportive) e informali (dai genitori, dagli amici).
L’apprendimento non formale prevede: metodi partecipativi ed esperienziali centrati su chi apprende; attività guidate da facilitatori, pianificate e rivolte a gruppi target specifici.

Esperti del CSV San Nicola proporranno diverse modalità operative e ampio spazio a esercitazioni pratiche.

prima lezione BAT Progetto Vertigine misure alternative detenzione CSVSN--

Progetto Vertigine – L’Ordinamento penitenziario, il sistema carcerario e le misure di comunità

Prima lezione del progetto che promuove strumenti e azioni per la “presa in carico” delle persone destinatarie di misure alternative alla detenzione o a fine pena

  • Centro di Servizio al Volontariato San Nicola – OdV, in collaborazione con Terre solidali Impresa Sociale, Garante regionale dei diritti delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà – Puglia, Ufficio interdistrettuale esecuzione penale esterna Puglia e Basilicata e gli altri partner del Tavolo di co-progettazione “Povertà” (Avvisi pubblici Formazione Indiretta – Generazione 2030 e #Ideattiva 2ª edizione)
  • 1ª edizione:
    venerdì 19 Aprile 2024
  • 2ª edizione: venerdì 3 Maggio 2024
  • 16:00 – 19:00
  • Webinar
  • Condividi sui Social: Aggiungi evento al tuo calendario:

Alla prima lezione intervengono

Piero Rossi, Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà Regione Puglia

Angela Anna Bruna Piarulli, Direttore reggente UIEPE Puglia e Basilicata

Ibrahim Elsheikh, Coordinatore Terre Solidali Impresa Sociale

Rosa Franco, Presidente Centro di Servizio al Volontariato San Nicola – OdV

Alessandro Cobianchi, Direttore Centro di Servizio al Volontariato San Nicola – OdV

Nessuno nasce imparato laboratorio ETS Scuola educazione non formale

Nessuno nasce imparato

Percorso laboratoriale rivolto agli ETS per realizzare attività efficaci nelle Scuole con l'educazione non formale

Il Centro di Servizio al Volontariato San Nicola – OdV propone il percorso laboratoriale “Nessuno nasce imparato” agli enti del Terzo settore che vogliono svolgere attività con studenti e studentesse nelle scuole del nostro territorio, attraverso l’educazione non formale.