Selezione di Associazioni per vigilanza ambientale Bari

Selezione di Associazioni di Volontariato per vigilanza ambientale del territorio comunale

La Ripartizione Tutela dell’Ambiente, Igiene e Sanità del Comune di Bari intende selezionare una o più Associazioni di Volontariato interessate a stipulare un accordo di collaborazione finalizzato a potenziare il controllo e la vigilanza ambientale del territorio comunale in sinergia con il Corpo di Polizia Municipale di Bari e gli altri Organi istituzionali di controllo.
Tale accordo avrà la durata di dodici mesi a partire dalla sua sottoscrizione e l’attività si articolerà in uscite settimanali di quattro ore ciascuna con una o più pattuglie automontate composte da n° 3 volontari.

Possono partecipare alla selezione le Associazioni di Volontariato in possesso dei seguenti requisiti:

  1. iscrizione al Registro regionale di volontariato di cui alla Legge quadro 266/1991 e alla L.R. Puglia 11/1994;
  2. ubicazione di almeno una delle sedi operative dell’Associazione di Volontariato nel Comune di Bari;
  3. qualifica di alcuni volontari dell’Associazione – con provvedimento emesso dalla Amministrazione Provinciale – di Guardia Giurata Volontaria, ai sensi dell’art. 13 della L. 689/1981;
  4. avere, tra le proprie finalità, il perseguimento della protezione e della tutela dell’ambiente;
  5. i volontari da impegnare nell’attività prevista dall’accordo siano coperti da assicurazione, come stabilito dalla legislazione vigente in materia;
  6. i volontari da impegnare non abbiano riportato condanne penali con sentenza passata in giudicato né avere procedimenti penali in corso che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione di rapporto di collaborazione con la P.A.;
  7. non incorrere in una delle condizioni di cui all’art 38 del D.lgs. 12 aprile 2006, n. 163.

L’istanza di ammissione alla selezione deve essere inoltrata entro e non oltre le ore 12:00 del 07 agosto 2008 a

Comune di Bari – Ripartizione Tutela dell’Ambiente, Igiene e Sanità
via Marchese di Montrone n° 5
70122 Bari

MAGGIORI INFORMAZIONI
link all’Avviso pubblicato sul sito del comune di Bari

Manifestazione di interesse per l’individuazione di un soggetto partner del Terzo Settore per la coprogettazione dei progetti in favore di adolescenti e giovani, da candidare all’avviso pubblico “DesTEENazione-Desideri in azione”

  • soggetto promotore: Comune di Bari
  • scadenza: 13/05/2024
  • parole chiave: co-progettazione; inclusione sociale; adolescenti; famiglie; comunità; multidisciplinarietà; partecipazione; innovazione sociale; educazione
  • Condividi sui Social:

Individuazione soggetto partner del Terzo settore per la coprogettazione in favore di persone con disabilità, da candidare all’avviso pubblico “Oltre le barriere: Città Accessibile”

  • soggetto promotore: Comune di Bari
  • scadenza: 02/05/2024
  • parole chiave: disabilità; inclusione; co-progettazione; partecipazione; pari opportunità; benessere psico-fisico
  • Condividi sui Social:

Volontariato 2024

Rispondere a sfide sociali e creare spazi di partecipazione, mobilitando nuovi volontari e aumentando il senso di comunità e protagonismo attivo dei giovani

  • soggetto promotore: Fondazione con il Sud
  • scadenza: 09/05/2024
  • parole chiave: partecipazione; comunità; solidarietà; inclusione; sviluppo; cambiamento
  • Condividi sui Social:

Comunità Ospitali per il Turismo Accessibile

I Progetti di Rete realizzeranno un sistema integrato di accoglienza accessibile

1. Realizzazione di servizi turistici per la fruizione e la mobilità accessibili, nonché acquisto di materiali, mezzi e infrastrutture leggere (es. segnaletica), strumenti tecnologici per le attività di ospitalità, escursionismo e visite guidate;
2. Predisposizione e organizzazione di pacchetti turistici integrati con servizi turistici finalizzati all’obiettivo della inclusività;
3. Comunicazione e divulgazione di tutte le attività promosse e realizzate da ciascuna Rete, con particolare attenzione alla comunicazione on line e agli strumenti digitali;
4. Organizzazione e produzione di servizi socio-educativi a supporto dell’utenza e della offerta turistica;
5. Attivazione di percorsi di formazione e accompagnamento consistenti in:
a) tirocini che favoriscano l’integrazione e l’inclusione delle persone con disabilità nelle attività di ideazione della esperienza turistica accessibile;
b) iniziative per la facilitazione dell’accoglienza e della attuazione del Progetto.”

Opportunità in movimento

La Fondazione intende supportare progetti volti a promuovere l’attività fisica – continuativa e di qualità – e a renderla accessibile per tutti, in particolare per le persone con disabilità, al fine di migliorare la qualità della vita e le abilità (fisiche, cognitive, sociali, relazionali) delle persone e ridurre la sedentarietà, l’inattività e il rischio di obesità.