Spettacolo teatrale dedicato alla lotta per la libertà e per l’emancipazione femminile

Giovedì 28 Luglio 2022 alle 20:30, il Comune di Alberobello in collaborazione con il Centro Antiviolenza Andromeda e Sud est Donne, organizza lo spettacolo teatrale “Farfalle. Storia delle sorelle Mirabal”, produzione Animalenta, presso il Trullo Sovrano di Alberobello.
In scena Sara Bevilacqua, Arianna Gambaccini, Angela Iurilli, Ilaria Cangialosi, con la regia di Ilaria Cangialosi.

Ingresso gratuito con prenotazione tramite whatsapp: 345 219 0171

“Farfalle” racconta la storia delle sorelle Mirabal: Minerva, Mati, Patria e Dedè, quattro donne nate a Ojo de Agua (Salcedo), nella Repubblica Dominicana, che lottarono contro il severo regime del generale Rafael Leónidas Trujillio (1923-1960).
Il regime durò più trent’anni, furono uccisi circa 30.000 Haitiani, a causa di una politica xenofoba.
Le sorelle Mirabal crebbero con un senso di rivendicazione e giustizia, lottarono per la libertà di ogni individuo e per l’emancipazione femminile, fondarono e divennero l’anima del movimento 14 giugno, nato per combattere il regime, la loro parola d’ordine era Mariposas: “Farfalle”.
Le farfalle si moltiplicarono velocemente.
Grazie al loro coraggio e alla loro perseveranza il regime cadde.
Nel 1999, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite dichiara, in loro memoria, il 25 Novembre: Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Accolgono il pubblico: Francesco De Carlo, sindaco di Alberobello; Valeria Sabatelli, assessora alla Cultura di Alberobello; Valentina Liuzzi, assessora alle Politiche Sociali; Angela Lacitignola, coordinatrice del Centro Antiviolenza Andromeda.

Locandina Farfalle Storia delle sorelle Mirabal Alberobello
Locandina Farfalle Storia delle sorelle Mirabal Alberobello