U.N.I.VO.C – 2009

Progetto promosso dal Centro di Servizio al Volontariato San Nicola per la Provincia di Bari

Associazione: U.N.I.VO.C
CONOSCERSI PER CRESCERE – 2009
Progetto promosso dal Centro di Servizio al Volontariato "San Nicola" per la Provincia di Bari
Bando di Idee per la Promozione del Volontariato Anno 2009

Le molteplici attività svolte dall’Unione Nazionale Italiana Volontari Pro Ciechi, Organizzazione di volontariato proponente, e dalle altre associazioni, organizzazioni ed enti componenti la rete per l’educazione, l’istruzione, la riabilitazione, il tempo libero e più in generale la qualità della vita delle persone colpite da minorazioni visive necessitano della fattiva collaborazione da parte di tutti i soggetti operanti tra i quali il volontariato riveste una notevole importanza. Per avvicinare, informare, sensibilizzare, sollecitare l’impegno e la fattiva collaborazione di volontari è essenziale in primo luogo far conoscere alla intera cittadinanza e, in modo più mirato, alla fascia di popolazione giovanile, le condizioni di vita, le potenzialità della persona videolesa e le attività che le organizzazioni coinvolte nel Progetto realizzano costantemente nei diversi settori in favore delle persone colpite da minorazione visiva. Per questo motivo le iniziative previste nel progetto saranno rivolte alla generalità della popolazione ed in modo particolare ai giovani per sensibilizzarli ed orientarli alla scelta del volontariato per i disabili visivi proponendo momenti di incontro e conoscenza reciproca attraverso:

  • n° 1 seminario di studio rivolto ai giovani delle scuole superiori, dell’Università e delle associazioni del territorio per sensibilizzarli alle tematiche della solidarietà e del volontariato a cui verrà affiancata la mostra del materiale tiflologico con l’esposizione dei diversi strumenti a disposizione per l’educazione e la cultura del minorato visivo e la mostra-mercato dei manufatti realizzati dai giovani videolesi pluriminorati frequentanti il Centro Diurno attivato presso il Centro Provinciale “Messeni” di Rutigliano.
  • n° 1 giornata di incontro in occasione della “Festa d’autunno” tra minori e giovani non vedenti, ipovedenti e videolesi pluriminorati e giovani vedenti della provincia di Bari;
  • n° 1 rappresentazione teatrale in vernacolo barese realizzata dal gruppo giovani dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, in cui i giovani videolesi potranno farsi apprezzare per la loro sensibilità artistica e la padronanza nell’arte della recitazione;
  • n° 1 cena al buio, iniziativa che, nelle precedenti esperienze, si è rivelata un ottimo strumento per avvicinare al mondo dei ciechi la cittadinanza.

Con questi momenti di aggregazione, incontro e conoscenza si vuole ampliare la rete di volontari disponibili ad impegnarsi nelle organizzazioni coinvolte per lo svolgimento delle diverse attività messe in atto in favore delle persone non vedenti, ipovedenti e videolesi e pluridisabili della nostra terra.

MAGGIORI INFORMAZIONI

  • U.N.I.Vo.C UNIONE NAZIONALE ITALIANA VOLONTARI PRO CIECHI SEZIONE PROVINCIALE DI BARI
    c/o Unione Italiana Ciechi
    viale Ennio, 54 – 70124 Bari
    tel. 080/5429082
    fax 080/5429058
    www.univoc.org
Comune di Bari

Incontro informativo sui “Progetti utili alla collettività”

Da realizzare con beneficiari di assegno di inclusione e di supporto formazione lavoro

Intervengono

Teresa Carella, assistenza e accompagnamento ai Progetti Utili alla Collettività – settore Innovazione Sociale Comune di Bari

Concetta Papapicco, assistenza e accompagnamento ai Progetti Utili alla Collettività – settore Innovazione Sociale Comune di Bari

Rosa Franco, presidente Centro di Servizio al Volontariato San Nicola – OdV

Alessandro Cobianchi, direttore Centro di Servizio al Volontariato San Nicola – OdV

importanza lavoro territorio coordinamento Progetto Vertigine misure alternative detenzione CSVSN

Lezioni «Progetto Vertigine»

Strumenti e azioni per la “presa in carico” delle persone destinatarie di misure alternative alla detenzione o a fine pena

  • Centro di Servizio al Volontariato San Nicola – OdV, Terre solidali Impresa Sociale, Garante regionale dei diritti delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà – Puglia, Ufficio interdistrettuale esecuzione penale esterna Puglia e Basilicata altri partner del Tavolo di co-progettazione “Povertà” Avvisi pubblici Formazione Indiretta – Generazione 2030 e #Ideattiva 2ª edizione)
  • venerdì 10 Maggio 2024
    venerdì 24 Maggio 2024
    mercoledì 5 Giugno 2024
    mercoledì 12 Giugno 2024
  • 16:30 – 19:30
  • presso la sede di Prometeo ETS
  • Condividi sui Social: Aggiungi evento al tuo calendario:

12/06 Lezione: “L’importanza del lavoro sul territorio e la progettazione coordinata tra associazioni, carcere e comuni”

Si tratta di un percorso di accompagnamento che inizia fin da quando la persona detenuta è ancora in carcere per poi proseguire sul territorio.
L’obiettivo è ridurre i rischi di esclusione sociale e di recidiva, creando un filo conduttore tra carcere e territorio.

Presentazione pubblica dell’Avviso “Progetti utili alla collettività”

Volontarie e volontari degli enti del Terzo settore sono invitate a partecipare.

Locandina Bari Race for the Cure 2024Locandina Bari Race for the Cure 2024

Fai volontariato alla Race for the Cure per la lotta ai tumori del seno

Volontarie e volontari si occuperanno dell’ordine e della sicurezza lungo il percorso

Il Centro di Servizio al Volontariato San Nicola – OdV sostiene la manifestazione aprendo le selezioni per volontari e volontarie disponibili a presidiare il percorso della Race, domenica 19 Maggio dalle 8:00 alle 12:30.

START Nessuno nasce imparato laboratorio ETS Scuola educazione non formale

“Nessuno nasce imparato” – Percorso laboratoriale rivolto agli ETS per realizzare attività efficaci nelle Scuole con l’educazione non formale

L’educazione non formale pone la relazione al centro del processo educativo

Nel corso della vita si impara in contesti formali (scuole, università), non formali (corsi, associazioni sportive) e informali (dai genitori, dagli amici).
L’apprendimento non formale prevede: metodi partecipativi ed esperienziali centrati su chi apprende; attività guidate da facilitatori, pianificate e rivolte a gruppi target specifici.

Esperti del CSV San Nicola proporranno diverse modalità operative e ampio spazio a esercitazioni pratiche.

prima lezione BAT Progetto Vertigine misure alternative detenzione CSVSN--

Progetto Vertigine – L’Ordinamento penitenziario, il sistema carcerario e le misure di comunità

Prima lezione del progetto che promuove strumenti e azioni per la “presa in carico” delle persone destinatarie di misure alternative alla detenzione o a fine pena

  • Centro di Servizio al Volontariato San Nicola – OdV, in collaborazione con Terre solidali Impresa Sociale, Garante regionale dei diritti delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà – Puglia, Ufficio interdistrettuale esecuzione penale esterna Puglia e Basilicata e gli altri partner del Tavolo di co-progettazione “Povertà” (Avvisi pubblici Formazione Indiretta – Generazione 2030 e #Ideattiva 2ª edizione)
  • 1ª edizione:
    venerdì 19 Aprile 2024
  • 2ª edizione: venerdì 3 Maggio 2024
  • 16:00 – 19:00
  • Webinar
  • Condividi sui Social: Aggiungi evento al tuo calendario:

Alla prima lezione intervengono

Piero Rossi, Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà Regione Puglia

Angela Anna Bruna Piarulli, Direttore reggente UIEPE Puglia e Basilicata

Ibrahim Elsheikh, Coordinatore Terre Solidali Impresa Sociale

Rosa Franco, Presidente Centro di Servizio al Volontariato San Nicola – OdV

Alessandro Cobianchi, Direttore Centro di Servizio al Volontariato San Nicola – OdV

Nessuno nasce imparato laboratorio ETS Scuola educazione non formale

Nessuno nasce imparato

Percorso laboratoriale rivolto agli ETS per realizzare attività efficaci nelle Scuole con l'educazione non formale

Il Centro di Servizio al Volontariato San Nicola – OdV propone il percorso laboratoriale “Nessuno nasce imparato” agli enti del Terzo settore che vogliono svolgere attività con studenti e studentesse nelle scuole del nostro territorio, attraverso l’educazione non formale.