Club femminile dell’amicizia – Formazione per operatori volontari a sostegno della famiglia – 2008

Club femminile dell’amicizia – Corso di formazione per operatori volontari a sostegno della famiglia – 2008
Santeramo in Colle
Progetto promosso dal Centro di Servizio al Volontariato "San Nicola" per la Provincia di Bari
Bando Progetti di Formazione Primo Semestre Anno 2008

Il progetto nasce dall’esigenza avvertita di sostenere le famiglie che vivono in situazione di disagio affettivo, educativo e psicologico e che possono rappresentare fertile terreno per l’attecchimento di episodi di bullismo e devianza. Una tipica situazione di disagio che numerose famiglie di Santeramo in Colle devono gestire è quella derivante dalla presenza all’interno del nucleo di un minore disabile. Il corso mira a favorire nei partecipanti la formazione di base e la creazione intorno alle stesse famiglie di una rete di solidarietà anche istituzionale. Si vuole inoltre stimolare nei partecipanti la consapevolezza dell’essere volontario, la motivazione a svolgere attività di volontariato, la consapevolezza dell’essere cittadino attivo. Al termine del corso di formazione, i partecipanti acquisiscono:

  • conoscenze su alcuni aspetti sociologici, psicologici, pedagogici,legali inerenti le problematiche della famiglia anche con riferimento alle famiglie inclusive di persone disabili;
  • capacità di ascolto e di comprensione delle dinamiche familiari;
  • capacità di instaurare relazioni costruttive sia all’interno della famiglia che all’esterno;
  • capacità di essere punto di riferimento per le famiglie per i servizi in rete sulla disabilità
  • capacità di indirizzare le famiglie al giusto servizio disponibile sul territorio.

Progetto promosso dal Centro di Servizio al Volontariato "San Nicola" per la Provincia di Bari

MAGGIORI INFORMAZIONI

/contatti/2615-area-promozione.htmlSegreteria Area Promozione

Progetto Vertigine CSVSN reinserimento lavorativo detenuti

Lezioni «Progetto Vertigine»

Strumenti e azioni per la “presa in carico” delle persone destinatarie di misure alternative alla detenzione o a fine pena

  • Centro di Servizio al Volontariato San Nicola – OdV, Terre solidali Impresa Sociale, Garante regionale dei diritti delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà – Puglia, Ufficio interdistrettuale esecuzione penale esterna Puglia e Basilicata altri partner del Tavolo di co-progettazione “Povertà” Avvisi pubblici Formazione Indiretta – Generazione 2030 e #Ideattiva 2ª edizione)
  • venerdì 10 Maggio 2024
    venerdì 24 Maggio 2024
    mercoledì 5 Giugno 2024
  • 16:00 – 19:00
  • Salone della Casa del Clero
  • Iscrizioni aperte da giovedì 23 Maggio 2024 alle 19:30 a mercoledì 5 Giugno 2024 alle 12:00
    Iscriviti lezione 24 Maggio Iscriviti lezione 5 Giugno
  • Condividi sui Social: Aggiungi evento al tuo calendario:

24/05 – Lezione: “Legge Cartabia, Giustizia riparativa e progettazione condivisa”

05/06 Lezione: “Esperienze a confronto per il reinserimento socio lavorativo in favore di detenuti ed ex detenuti”

Si tratta di un percorso di accompagnamento che inizia fin da quando la persona detenuta è ancora in carcere per poi proseguire sul territorio.
L’obiettivo è ridurre i rischi di esclusione sociale e di recidiva, creando un filo conduttore tra carcere e territorio.

prima lezione BAT Progetto Vertigine misure alternative detenzione CSVSN--

Progetto Vertigine – L’Ordinamento penitenziario, il sistema carcerario e le misure di comunità

Prima lezione del progetto che promuove strumenti e azioni per la “presa in carico” delle persone destinatarie di misure alternative alla detenzione o a fine pena

  • Centro di Servizio al Volontariato San Nicola – OdV, in collaborazione con Terre solidali Impresa Sociale, Garante regionale dei diritti delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà – Puglia, Ufficio interdistrettuale esecuzione penale esterna Puglia e Basilicata e gli altri partner del Tavolo di co-progettazione “Povertà” (Avvisi pubblici Formazione Indiretta – Generazione 2030 e #Ideattiva 2ª edizione)
  • 1ª edizione:
    venerdì 19 Aprile 2024
  • 2ª edizione: venerdì 3 Maggio 2024
  • 16:00 – 19:00
  • Webinar
  • Condividi sui Social: Aggiungi evento al tuo calendario:

Alla prima lezione intervengono

Piero Rossi, Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà Regione Puglia

Angela Anna Bruna Piarulli, Direttore reggente UIEPE Puglia e Basilicata

Ibrahim Elsheikh, Coordinatore Terre Solidali Impresa Sociale

Rosa Franco, Presidente Centro di Servizio al Volontariato San Nicola – OdV

Alessandro Cobianchi, Direttore Centro di Servizio al Volontariato San Nicola – OdV

“Progetto Vertigine” per creare un filo conduttore tra carcere e territorio

Strumenti e azioni per la “presa in carico” delle persone destinatarie di misure alternative alla detenzione o a fine pena

  • Centro di Servizio al Volontariato San Nicola – OdV in collaborazione con Terre solidali, il Garante regionale dei diritti delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà – Puglia e gli altri partner del Tavolo di co-progettazione “Povertà”, realizzato attraverso gli Avvisi pubblici Formazione Indiretta – Generazione 2030 e #Ideattiva 2ª edizione.
  • mercoledì 20 Dicembre 2023
  • 10:00
  • Sala consiliare On. Prof. Giovanni Battista Bruni
  • Condividi sui Social: Aggiungi evento al tuo calendario:

Si tratta di un percorso di accompagnamento che inizia fin da quando la persona detenuta è ancora in carcere per poi proseguire sul territorio.
L’obiettivo è ridurre i rischi di esclusione sociale e di recidiva, creando un filo conduttore tra carcere e territorio.

Il “Progetto Vertigine” prevede una stretta collaborazione tra Istituzioni pubbliche, Enti del Terzo settore, Istituzioni Penitenziare, Imprese, Organizzazioni datoriali, Enti Locali con il coordinamento del Centro di Servizio al Volontariato San Nicola – OdV.
Le attività progettuali saranno realizzate all’interno dell’area geografica delle provincie di Bari e BAT.

La prima fase del “Progetto Vertigine” prevede attività di formazione per la corretta presa in carico delle persone detenute rivolta a volontari e volontarie degli Enti del Terzo Settore aderenti.